Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Controllo, Controllo, Controllo

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

 

-

In uno stato d’emergenza, come quello che stiamo vivendo oggi, in pericolo ci sono i nostri diritti civili ed i nostri beni. Le crisi attuali sono costrutti artificiali creati appositamente per permettere la restrizione dei diritti civili fondamentali tramite forme sofisticate di controllo personale. Anche le crisi ambientali sono propedeutiche a forme estreme di manipolazione ed anch’esse infatti sono di origine artificiale.

Creare una ‘crisi’ per poi farsi approvare l’uso di drastici rimedi per la loro soluzione è il modo con il quale le elite occulte operano, percorrendo senza tentennamenti la strada verso l’instaurazione di una nuova dittatura mondiale, o ‘ordine’ che dir si voglia. Chiunque inneggi a tale scempio civile è quindi un potenziale e spregevole dittatore. Anche la PAX romana altro non era che un’imposizione forzata, nonostante il suo nome accattivante.

N.O.M. vorrà dire, sostanzialmente, la fine della privacy personale in ogni settore, compresi i più intimi. Vorrà inoltre dire cadere nelle mani manipolatrici ed indifferenti del potere assoluto, lontano ed irraggiungibile dal controllo democratico, proprio come la futura polizia europea.

Con il miraggio propagandato ad arte della conquista dei diritti civili e del benessere diffuso hanno irretito gli stati sovrani che sono caduti nella trappola infernale denominata Comunità Europea. Tale costrutto si sta rivelando per quello che è: una formidabile struttura verticistica di gestione delle popolazioni ben al di sopra del controllo democratico, dal costo esorbitante e totalmente priva del senso della umana solidarietà, come è possibile osservare per il caso Grecia.

Oggi abbiamo ancora un barlume di scelta tra metodi di cura ufficiali ed alternativi, tra economie controllate e libere, tra massificazione ed individualità. Nel futuro forse, tali opzioni saranno solo un miraggio. Si lotta quindi per la libertà di scelta e di pensiero, quest’ultima gravemente compromessa con tutti i mezzi a loro disposizione, materiali ed immateriali.

Il NOM è vicino, molto vicino e forse è già qui o lo è stato da sempre, basti pensare che lo stato moderno è sostanzialmente quello sumero! Resta da considerare il fatto che un’alternativa al nostro futuro non era solo auspicabile ma anche possibile e che questa possibilità è stata distrutta con una ferocia ed una determinazione impressionante.

E’ stata condotta una battaglia in ambiti insoliti, da dove non ci aspettavamo giungesse il nemico. Le operazioni belliche si sono svolte nell’aria, nel cibo, nell’acqua, nei farmaci, sul lavoro, nelle scuole e nei media, con mezzi e tecniche sofisticate e ben dissimulate e con l’ausilio solerte delle mille istituzioni mondialiste, mafie, religioni e massonerie varie che hanno interesse e piacere sadico al dominio incontrastato sul pianeta. Non ce ne siamo accorti, o meglio, ce ne siamo accorti troppo tardi?

 

Condividi post

Repost 0

Sandy Hook e Controllo Mentale di Massa

Pubblicato il da Giosué Bonifaci

Condividi post

Repost 0

Campi Elettromagnetici: origini e pericoli

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

 

-

La selva elettromagnetica intorno a noi, seppur invisibile ed intangibile, è piena di insidie. L’esposizione ai campi elettromagnetici artificiali è infatti oggetto di studi scientifici ma è già stata additata come responsabile di numerose patologie a medio e breve termine. In Gran Bretagna sono stati smantellati i sistemi Wi-Fi da alcune strutture pubbliche perché generavano diffusi malesseri tra chi ne frequentava gli ambiti. Immergere l’umanità in un campo elettromagnetico continuo ed ubiquo è un’operazione di inquinamento intenzionale? E’ cioè un’operazione portata avanti nonostante, ed anzi proprio per, la consapevolezza che sia una strategia perniciosa? Se si, da chi è stato deciso e perché? Noi ormai coabitiamo con il nostro inseparabile cellulare ed il PC sempre connesso ma quale fine cela la maglia di ripetitori disseminati ovunque persino nelle una volta intonse vette delle nostre montagne? Corrado Malanga lascia intendere che il cellulare sia solo il contentino e la giustificazione apparente di una griglia elettromagnetica utile per un condizionamento di massa. Il cervello umano è infatti un organo elettrico e chi è pronto a giurare sulla trasparenza dei gestori civili e militari delle radiocomunicazioni? Anche Haarp è citato dal Professore pisano, in connubio con i chip cerebrali, resta il fatto che il pianeta sia oggi permeato da una gabbia elettromagnetica sostanzialmente fuori dal controllo democratico perché in mano a pochi personaggi, istituzioni riservate oppure gruppi economici multinazionali.

-

http://www.youtube.com/user/TheRedTiger72?feature=watch

-

http://www.youtube.com/user/ArchivioMalanga?feature=chclk

-

Condividi post

Repost 0

Non Tutto è Perduto

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

 

Fino a quando i sogni irrigano di limo fecondo i nostri sonni

e il risveglio è dolce al tratto di un pieno sorriso

non tutto è perduto

 

riprendiamoci il nostro futuro

non abdichiamo in favore di macchine feroci ed insensibili

senza ispirazione né memoria

viviamo in profondità i nostri fieri sentimenti

non tutto quindi è perduto

 

Condividi post

Repost 0