Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Magia e Tempestarii dall'800 ad Oggi

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

.

Nel 789 d.C. Carlo Magno, appena proclamatosi imperatore (carica romana sino ad allora inutilizzata), si affrettò a promulgare l’Admonitio generalis che prevedeva la condanna delle divinazioni e di tutte le pratiche magiche, pena la morte del mago.

Particolarmente temute erano le pratiche che potevano influenzare la meteorologia, scatenando tempeste che seminavano il panico tra la popolazione che vedeva i propri raccolti rovinati dalla grandine ed altri elementi. Nel sinodo ecclesiale di Freising dell’800, la Chiesa incaricava i vescovi di indagare su chi fosse in grado di eseguire tali trasformazioni. I maghi del clima, definiti tempestarii, venivano sovente linciati ed il Vescovo di Lione, Agobardo, dovette intervenire assicurando la popolazione sull’origine naturale di questi eventi metereologici estremi che però lasciavano ampi strati della popolazione nel sospetto che tali pratiche esistessero davvero, non solo da parte della gente comune.

Burchard, vescovo di Worms, nel suo Decretum dell’anno 1000, condannava tutte le pratiche magiche e religiose, il culto solare, le letture astrologiche e le pratiche volte alla modifica del clima. Si richiedevano inoltre contro-rituali per la fertilizzazione di terreni rovinati da incantesimi o malie. Da notare che le pratiche magiche erano attribuite al potere di comunicazione che i maghi dicevano di possedere con divinità pagane o entità demoniache. Da notare inoltre che, sebbene il progresso culturale ed agricolo dall’anno 1000 in poi fosse stato rilevante, lo studio e la pratica delle arti magiche crebbe esponenzialmente, così come la sua condanna perentoria, interpretata come un atto evocativo pericoloso.

Nessun strato della popolazione era esente dalla fascinazione per la magia; sia hanno anche notizie di ecclesiastici coinvolti in questa singolare dimensione. Si è trattato di una guerra di magie contrapposte, rituali e contro-rituali per assicurare o togliere salute, fertilità e condizioni climatiche favorevoli. Nella magia vi era inoltre una conoscenza ed una pratica approfondita dell’erboristeria. Non si pensi che tali pratiche fossero appannaggio delle classi più povere od incolte, oggi diremmo che erano assolutamente ‘trasversali’.

La magia non è mai stata abbandonata. La feconda psicanalista Fortune Dion ci racconta di una battaglia magica tra esoteristi anglosassoni e germanici avvenuta nel corso della seconda guerra mondiale, presa assai in considerazione dai vertici politici e militari del tempo. Nella nostra società contemporanea, la magia viene spesso utilizzata dai vertici del potere (più o meno palesi) per influenzare le vicende di cronaca, evocare entità malevole o conoscere in anticipo il proprio destino (divinazione). Oserei dire che la magia è il ‘filo rosso’ del pensiero umano dall’antichità ai nostri giorni: una corrente di pensiero spesso inconfessata od inconfessabile eppure sempre attiva nei secoli, come la brace sotto la cenere, tenuta pronta all’uso da solerti officianti. Numerologia, astrologia, evocazioni, simbologia magica … tutto è ben presente nel nostro contemporaneo e preme verso una direzione sostanzialmente malevola. Una moderna forma di inquisizione mette al bando queste conoscenze, intuendone forse la pericolosità se caduta in possesso di larghi strati della popolazione. Resta il fatto che l’inquisizione ha mietuto vittime per secoli e che la conoscenza ha da sempre fatto adirare i potenti, quando si ergono a controllori del reale. Una storia sottesa è presente e parla una lingua intesa da pochi. Un codice ermetico è in voga da millenni e chi ne conosce i tipi fa di tutto per tenerlo segreto. fonte   

.

Condividi post

Repost 0

Edificare il Terzo Tempio

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

.

.

link

.

Condividi post

Repost 0

Energia Ubiqua Gratuita?

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

Condividi post

Repost 0

Il Dono della Sintesi

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

  

bug dad 03 little

.

Una traduzione libera di alcuni testi proposti dal sito 'Globalist Agenda' che possiedono il dono della sintesi. Le note personali sono in colore blu. Buona lettura.

 

Il Nuovo Ordine Mondiale è una vecchissima idea di avere una società mondiale controllata e programmata che in realtà è una fusione di due sistemi: il sistema sovietico ed il sistema capitalista. Ma al di fuori della dualità deve apparire come una società efficiente e pianificata: una dittatura scientifica.

 

Questa nuova società avrà caratteristiche diverse per i diversi gruppi di persone o classi, selezionati in modo scientifico da un gruppo subordinato dalle élite tecnocratiche scientifiche. Oggi infatti, viviamo già in una forma di dittatura scientifica in cui la maggioranza delle persone hanno subito un lavaggio del cervello sin dalla nascita attraverso i media ed il sistema educativo. In definitiva, si vogliono sviluppare esseri umani geneticamente modificati e solo quelli con una funzione utile allo Stato potranno nascere anche se non saranno mai in grado di capire la verità sul mondo in cui vivono. 

 

I loro Credi:

Ovvero le correnti di pensiero utili per giustificare ufficialmente le loro azioni dandogli un valore apparente, accettabile dalle masse.

 

Darwinismo sociale / elitismo

L'elite è convinta di essere una forma più avanzata del genere umano. Per giustificare la loro convinzione, che si innesta sulle teorie di Darwin dell'evoluzione biologica, si adoperano per la nuova organizzazione sociale e per creare il darwinismo sociale. Nel corso dei secoli hanno fatto riferimento al popolo in vari modi: come bovini, ovini e con il termine reificante "essi" (come fa Platone nella Repubblica); il darwinismo sociale è solo l'espressione moderna di questo atteggiamento del loro sistema di credi elitari. In base a tale sistema di credenze solo quelli che hanno dimostrato il loro valore per molte generazioni nel dominio e nel controllo sono degni di entrare nelle sfere elevate delle élite. 

 

Eugenetica / Allevamento Selettivo

Le élite, nel corso della storia, a sostegno della propria credenza della loro superiorità sulla persona comune, hanno praticato incroci tra di loro. Lo hanno fatto per preservare l'intelligenza, l’amore per il potere e, soprattutto, la spietatezza e la volontà di uccidere, come da copione. Essi praticano ancora questo oggi. Inoltre, lungo linee guida simili, utilizzano la pratica dell’eugenetica sulle persone per controllare la popolazione e per renderla più docile, controllata, stupida e conforme. Dopo essere stata smascherata dalle atrocità di Hitler, l'elite è andata ‘sotto terra’ e, ad esempio, chiama l’eugenetica ‘Biologia Sociale’. 

 

Psicopatologia delle Elite

Non si tratta di un credo, ma di più di un fatto che fa riflettere su come si debbano considerare i valori e le azioni delle élite. E' stato ben definito, come dimostrato da Andrew Lobaczewski nel suo libro "Ponerology politic", che le élite e quelli che sono più alti in grado di un sistema basato sul denaro, sono psicopatici. Questo include i leader di tutti i centri di potere, tra affari e politica. Come psicopatici non hanno coscienza ma solo sete di potere e di controllo e sono letteralmente capaci di tutto. 

 

Il fine giustifica i mezzi

Le élite credono davvero che il fine giustifica i mezzi ed il fatto che essi sono per la maggior parte psicopatici, non procura loro assolutamente alcun problema nel mentire al pubblico. Questo aspetto è anche conosciuto come l'etica della guerra. 

 

Religioni Misteriche / Occultismo

Non è difficile da immaginare: le elite praticano una forma di religione pagana in base ad un antico credo della scuola misterica di origne Sumera e Babilonese, attraverso la quale essi cercano di raggiungere la divinità. Altrettanto importante è l'uso della religione per controllare le masse e, a tal fine, essi creano religioni essoteriche (visibili) per le masse, mentre l'incorporamento in quelle religioni esoteriche (nascoste) hanno significato solo per quelli che sono illuminati, che sono quindi in grado di comprendere. Di conseguenza, gli antichi simboli utilizzati migliaia di anni fa, sono ancora visibili nella religione, negli affari e nei media di oggi. 

 

Collettivismo e Controllo Sociale

Dopo aver sperimentato per centinaia di anni diverse forme di organizzazione sociale, l'élite hanno concluso che il collettivismo è la migliore forma di controllo sociale. Per questo motivo, anche secondo le Nazioni Unite, la Cina totalitaria è considerato lo stato di modello per il futuro. 

 

Sovrappopolazione

Le elite hanno a lungo considerato la popolazione in aumento, come una minaccia alla loro posizione dominante. Si sono resi conto che alla fine un gran numero di persone potrebbe inevitabilmente rovesciarli e rimuoverli dal potere. Sono particolarmente preoccupati della classe media la cui intelligenza e la cui capacità organizzativa li rende la loro più grande minaccia. Di conseguenza, il piano delle élite è quello di distruggere la classe media rendendola povera e quindi incapace di ribellarsi. Come scritto sulle Georgia Guidestones, vogliono una popolazione globale di circa 500 milioni di abitanti. Questo significa che sei miliardi di persone devono morire nel corso del secolo a venire. 

 

Pianificazione Multi generazionale

L'evoluzione della società non è qualcosa che le élite possono lasciare al caso, in quanto la società può evolversi in migliaia di modi diversi ed imprevedibili. Se fossero sul punto di consentire a questa eventualità, potrebbero perdere il loro controllo ed il dominio su di noi. Al fine di continuare nella loro posizione dominante ancorché di minoranza, hanno in programma decenni e perfino secoli di sviluppo in anticipo. 

 

Rivelazione del Metodo

Le elite di ci comunicano attraverso i loro libri e le loro pubblicazioni, i film ed i comunicati stampa, quello che stanno facendo - questo aspetto è chiamato Rivelazione del Metodo. Se si è troppo stupidi per riconoscerlo per quello che è che, è un tuo problema dal loro punto di vista. Si tratta di una forma di rituale che si fa beffa della sua vittima. 

 

Tattiche chiave: 

 

Operazioni di ‘falsa bandiera’ (auto attentati)

Come raccontato in un film come Terror Storm, la maggior parte del cosiddetto terrorismo è  sponsorizzato dai governi al fine di controllare loro popolazioni mediante la paura per attuare un ordine del giorno prestabilito. L’elemento chiave del terrore è sponsorizzato dai governi con operazioni ‘falsa bandiera’ in cui i governi si sono attaccati per poi incolpare dell'attacco un nemico, al fine generare il panico tra la popolazione o permettere il cambiamento sociale che serve per l'ordine del giorno delle élite globali. Gli attentati dell'11 settembre 2001 e le bombe a Londra del 2005/07/07 sono un paio delle più recenti operazioni ‘falsa bandiera’.

 

Agenti Provocatori

I governi nel corso della storia hanno avuto l'abitudine di assumere agenti provocatori al fine di screditare la legittima protesta. Ne è un esempio quello in cui il governo degli Stati Uniti ha assunto i Black Bloc per distruggere strutture al meeting di Seattle del 1999 durante le proteste contro le riunioni dell'OMC. Un altro esempio è come la polizia provinciale del Québec ha posto degli anarchici intenti a gettare pietre contro i manifestanti nella protesta del 2007 Montebello in Québec ma sono stati catturati dai manifestanti e, infine, hanno ammesso di essere della polizia del Quebec.

 

Incrementalismo (cioè gradualismo)

L’incrementalismo è un processo attraverso il quale la società si sta lentamente costruendo ed i nostri diritti e le libertà si stanno lentamente erodendo nel tempo in modo che non ci accorgiamo di ciò che sta accadendo e siamo portati a credere che il cambiamento sia necessario e che questo cambiamento non è correlato ad altri aspetti che cambiano. A breve termine infatti, i cambiamenti sono quasi impercettibili, ma sono comunque parte di una campagna a lungo termine per ottenere il controllo di tutti noi. E' quindi una strategia di coercizione. Ciò può essere osservato in ogni metodo di controllo e, più visibilmente, in materia di istruzione, religione e cultura.

 

Dialettica hegeliana (problema / reazione / soluzione)

La dialettica hegeliana è, in breve, il processo critico attraverso il quale la classe dirigente crea un problema, anticipando la reazione che la popolazione avrà a quella crisi, e condizionando così le persone facendole pensare che sia necessario un cambiamento. Quando la popolazione è correttamente condizionata, l'ordine del giorno desiderato dalla classe dirigente si presenta come la soluzione. La soluzione non è destinata a risolvere il problema, ma piuttosto per servire come base per un nuovo problema o per esacerbare quello esistente. Quando la difficoltà raggiunge il punto di ebollizione di una crisi, essa diventa il fondamento su cui gli argomenti possono ancora essere utilizzati per il cambiamento. Quindi, il processo viene ripetuto, più e più volte, muovendo la società verso qualsiasi fine i progettisti abbiano in mente.

 

Shock / Guerra

Usato in circostanze in cui il pubblico altrimenti si opporrebbe, gli eventi d'urto (shock) vengono utilizzati proprio per superare questi ostacoli principali. Eventi ‘false flag’ come il Golfo del Tonchino, Pearl Harbor e 9/11 sono esempi di questi eventi d'urto (shock) utilizzati. Tali eventi si usano di solito per provocare guerre che vengono poi utilizzate per attuare le modifiche fondamentali desiderate per la trasformazione della società.

 

Segretezza

Gli intenti e gli obiettivi reali sono nascosti al pubblico e sono quindi segreti.

 

Usare i Gladiatori

Mentre l'élite romana ha riconosciuto come, al fine di creare una popolazione conforme, è importante tenerli nutriti (pane) e felice e distratti (giochi circensi) con forme di intrattenimento abbondante in modo da non farla pensare troppo. A tal fine, la televisione è il più grande metodo di distrazione e manipolazione mentale mai creato.

 

Istupidimento della popolazione

Una popolazione ben informata ed istruita è l'ultima cosa che vogliono quelli che si preparano a portare le persone attraverso la più grande periodo di cambiamento nella storia umana. Per fare questo hanno sistematicamente ridotto la qualità dell'istruzione e con l’ausilio della chimica hanno ridotto il quoziente intellettivo della popolazione con l'aggiunta di fluoro all'acqua e di mercurio nei vaccini. (anche il bario e l’alluminio delle scie chimiche e l’esposizione a campi elettromagnetici, comporta seri deficit nelle funzioni neurologiche - incisione di: Alessandro Fornaciari - testo: libera traduzione di testi tratti dal link a fondo pagina)

.

http://globalistagenda.org/index.htm

.

Condividi post

Repost 0