Delirio Biochimico sulla Capitale

Pubblicato il da G B

.

ROMA, AD 2014, 8 APRILE  - Due fatti rilevanti (eppure oramai consueti) da segnalare:

 

Il cielo della Capitale è orrendamente sfigurato dalle emissioni biochimiche illegali degli aerei serbatoio. Sono decine le scie visibili allo stesso tempo nel mentre si compatta una calotta metallica continua (del colore bianco titanio, accecante) tra la città, il sole ed il lontano cielo scuro.

 

Un essere umano su due è ormai cablato: pendono infatti dalle sue orecchie propaggini plastico-metalliche collegate ad un dispositivo di ricezione e trasmissione dati digitali tramite impulsi elettromagnetici. Orrendi alberi metallici situati in ogni dove propagano tali perniciose radiazioni da ogni singolo individuo all'altro attraverso tutto il pianeta.

 

Mi piacerebbe davvero ascoltare le parole del Vescovo di Roma mentre volge al cielo le sue orazioni serali, nell’incapacità di distinguere il sole dalla luna, dato l’elevato spessore opalescente della coltre biochimica. Vorrei dissertare con lui sulla mostruosa struttura di radio vaticana e sulle gigantesche antenne dei ripetitori che lordano le siluette dei tetti e delle cupole romane. Che facciamo, gli mandiamo un tweet?

.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Federico 04/26/2014 11:09


Guarda, in quei giorni non c'era ne foschia, ne velature, cielo azzurro e pieno di cumuli da bel tempo. Non dico che non fosse in corso nessuna attività chimica, ma quasi.

Ghigo Battaglia 04/26/2014 11:12



Si, qualche giorno di un tempo che fu appare di tanto in tanto.



Federico 04/16/2014 17:31


Scusa, non avevo notato il messaggio. Abito in provincia di Venezia, litorale. Ne approfitto per dire che di nuovo, ieri e oggi, praticamente 'niente' scie, nuvole da bel tempo, aria pulita e
cielo terso e da quel che vedo sembra essere così almeno fino alle Alpi. Non saprei perché (impegnati in altre zone?) ma spero duri. 

Ghigo Battaglia 04/26/2014 10:52



Le scie sono continue. Ricordo che ne emettono anche da navi (shiptrails). Laddove non si osservano direttamente è possibile rilevarne le conseguente: foschia,
'velature', archi chimici ... ciao 



Federico 04/10/2014 14:48


Al contrario, qui da me ieri e oggi, fino a un'ora fa cielo azzurro praticamente senza scie tutto il giorno, e si sentiva eccome.

Ghigo Battaglia 04/12/2014 19:23



Qui dove?