Scilipoti, le Scie Chimiche ed il Segreto di Stato

Pubblicato il da G B

.

(AGENPARL) - Roma, 27 mar - Abolire il segreto di stato sulle scie chimiche. A chiederlo è il senatore  Domenico Scilipoti che già nella scorsa legislatura aveva presentato un'interrogazione sul tema. Così dopo la desecretazione delle audizioni del pentito Schiavone che hanno permesso di individuare i traffici di rifiuti nella terra dei fuochi e la richiesta di declassificare gli atti riguardanti la morte di Ilaria Alpi, adesso il senatore di Forza Italia torna a chiedere l'abolizione del segreto di stato sulle scie chimiche sperando di svelare intrighi internazionali orditi ai danni della cittadinanza. Nel 2002 – scriveva -  l'Italia (nella persona di Vittorio Prodi) e gli Usa hanno sottoscritto un accordo bilaterale sulla ricerca climatica; nel 2003 l'ex ministro Martino autorizza le forze USAF a sorvolare gli spazi aerei italiani”. Da quel momento secondo il senatore di Forza Italia, il nostro Paese si sarebbe esposto ad un alto rischio per la salute dei cittadini. Le scie chimiche rilasciate dagli aerei in volo disperderebbero metalli pesanti nell'aria, provocando l'inquinamento delle piogge con danni sull'agricoltura.(…)

Domenico Scilipoti: “Si tratta di un’interrogazione che avevo già presentato nella scorsa legislatura ma che è rimasta lettera morta. La ripropongo perché le problematiche generate da queste scie chimiche, in cui si rintraccia l’uso di metalli, polimeri, silicati virus e batteri, possono provocare seri danni all’uomo e all’ambiente. A mio avviso si configura la lesione di diritti sanciti dalla Costituzione”. Ed ancora: “Bisogna sapere che i sorvoli aerei ad alta quota generano piogge chimiche con il risultato di cambiare il Ph dei terreni. E’ necessario quindi chiarire con esattezza quale influenza le scie chimiche hanno sulla salute degli italiani, pubblicando i risultati delle ricerche epidemiologiche relative alle malattie dell’apparato respiratorio, alle allergie dovute a intossicazione da metalli e alle malattie degenerative come l’Alzheimer. A tal fine, togliere il segreto di Stato su tali operazioni sarebbe decisivo. Mi auguro che il governo non eluda le problematiche richiamate”.

 

Lodevole iniziativa, è questo il vero motivo per cui l'On. Scilipoti viene costantemente ridicolizzato e vilipeso dai media di regime?

.

FONTI: dionidream - agenparl - Domenico Scilipoti

.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Zret 04/11/2014 18:37


Concordo con te, Ghigo. "Api" è dedicato anche a Te. 


 


Ciao 

Zret 04/11/2014 18:07


Un giullare nel senso nobile del termine? Nel Medioevo i giullari erano poeti, musici e fini dicitori che, con modi ironici e burleschi, lasciavano trapelare verità scomode. 


 


Ciao

Ghigo Battaglia 04/11/2014 18:28



Un medico essenzialmente, curioso e preparato, andate a leggere il suo CV qui . Come sembra quindi, la propaganda mediatica di regime
può davvero alterare la realtà e vestire le persone con la 'casacca' di suo gradimento. Pirandello docet. Altro non saprei dire, ciao Zret, molto bello il tuo 'API', complimenti.  



wlady 04/10/2014 21:49


Ben fatto come sempre Ghigo, non ci stancheremo mai di denunciare questo genocidio silenzioso; io pure nel mio piccolo periodicamente quando il cielo viene devastato lo rendo pubblico, lo so, è
come parlare a una folla di umani senza orecchie e occhi.


 


Questo era il cielo di Milano questa mattina alle ore 8:30: http://ningizhzidda.blogspot.it/2014/04/tutto-normale-signora-la-marchesa.html


 


"Alcuni mesi fa di geoingegneria ne ha parlato persino il famoso quotidiano inglese The Guardian, che ha pubblicato persino "la mappa" delle operazioni di geoingegneria, secondo la quale in
Italia sarebbero state effettuate sperimentazioni per ridurre le precipitazioni "

Ghigo Battaglia 04/11/2014 10:32



Ridurre le precipitazioni salvo poi scatenarle imperiose per produrre devastazioni ed alluvioni. Sono gli effetti del 'cambio climatico', no? ... No?! ... davvero sempre stupefacente è l'indifferenza generale. Nessuno alza gli occhi al cielo ma a Roma è comprensibile: sono
troppo le buche nei marciapiedi (e le cacche dei cani) per rischiare ... ciao Wlady e grazie  



giovanni 04/10/2014 21:31


Scilipoti è un “ometto” assai curioso. Possiede indubbiamente autoironia, indizio sicuro di una viva intelligenza, qualità non comune tra i cosiddetti “onorevoli”. Il fatto d’aver defezionato il
partito che l’ha accolto per passare tra le fila del raggruppamento più demagogico e volgare della nazione certo non depone a suo favore, a ogni modo le mozioni che ha presentato contro le scie
chimiche sono davvero apprezzabili.


Anche oggi Roma è oggetto di un’irrorazione ostinata e continua. Come dicevo, la nostra obbedienza e consenso necessariamente sono assoluti. Sono
assoluti perché gli hanno presi dal respiro prima ancora che dai pensieri ormai divenuti superflui. L'aria è compromessa così come l'acqua...si insomma...il supporto materiale che
costituisce la nostra impalcatura esteriore quanto interiore è monitorato da milioni di filamenti sintetici invisibili. Abbiamo a ogni modo ancora un residuo di consapevolezza. Persiste un idea
di bellezza ed elevazione interiori che è prova della nostra irriducibilità, benché essa sia racchiusa da un involucro esteriormente impotente. La nostra cicuta metallica sarebbero dunque le scie
chimiche? Credo di si. Socrate è un esempio per come si tramanda egli abbia affrontato la sorte avversa che gli impose di avvelenarsi. La consapevolezza non è forse questa. L’ego superficiale si
ribella ma nel profondo sappiamo che questi sono i tempi più bui della storia e nessun moto di rivalsa esteriore potrà correggere il declino, il crollo previsto per la presente Età. Indubbiamente
la storia verrà dissolta da una contaminazione sovrana. Portare a perfezionamento domestico la somma “insignificante” dei nostri atti quotidiani è l’unica alchimia possibile rimasta. Benevolenza
verso il prossimo: che la gentilezza abbia un fondamento propriamente virile e marziale. Ogni altra pretesa di conoscenza occulta  è solo delirio
dell’ego, sterile compiacimento massonico, recitazione di un insulsa operetta.


Un saluto

Ghigo Battaglia 04/11/2014 10:28



Scilipoti è un medico, specializzato in medicina alternativa. Sicuramente più preparato ed accorto della maggior parte di tutti gli altri 'onorevoli'. E'
divenuto il simbolo dell'opportunismo politico forse proprio perchè più indipendente (e 'scoperto') di molti altri. La tua disciplina è un segno di ispirazione elevata, un messaggio evidente
dell'esistenza di un destino ed una missione che accomuna poche persone ma pur sempre in aumento. L'epoca attuale è vero, una delle più buie, ma possiamo ancora cogliere alcune
opportunità, i fiori continuano a sbocciare, no? I germogli sono sulle punte dei rami, nonostante tutto! Nulla allora è ancora perduto e non occorre certo
impaludarsi in sentieri torbidi ed occulti ma praticare la luminosa benevolenza e l'aurea gentilezza, concordo con te Giovanni. Ciao e grazie