Caratteristiche Comuni dei SinkHole

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

 

http://www.csmonitor.com/CSM-Photo-Galleries/In-Pictures/Guatemala-sinkhole

 

http://poleshift.ning.com/profiles/blogs/a-great-sinkhole-in-china?xg_source=activity

 

http://www.youtube.com/watch?v=EOt6OAV3_xU&feature=player_embedded

 

http://www.theprovince.com/cars/cardeals/Sinkhole+shuts+Southeast+Marine+Drive+Vancouver/3966174/story.html

 

http://www.youtube.com/watch?v=JhLePGgczcs&feature=player_embedded

 

I SinkHole, gli spaventosi buchi sulla superficie terrestre, generalmente di forma circolare e che si sviluppano in profondità con andamenti conici o cilindrici, sembra che abbiano poco a che fare con fenomeni naturali. Su internet, nei vari blog locali, si vedono report ed immagini di questi fenomeni presenti in quasi tutto il mondo con caratteristiche comuni. La caratteristica che ha sorpreso di più è la loro comparsa proprio nel centro delle sedi stradali. Esistono anche avvistamenti di sinkhole in luoghi rurali ed inaccessibili, ma colpiscono le centinaia di segnalazioni di strade ed autostrade dalla viabilità interrotta proprio a causa di un sinkhole, anche in Italia. Quello di Guatemala city è uno dei più grandi, profondo 200 metri e dal diametro di circa 20 metri, ed ha una caratteristica assai singolare: le pareti interne a forma di cilindro pressoché regolare. Queste caratteristiche, oltre alla loro apparizione quasi contemporanea in tutto il mondo, particolarmente in Cina, fanno pensare alla sperimentazione oppure all’utilizzo di un sistema di arma nuovo e molto sofisticato e, come sempre, assai subdolo. Credo si tratti di una specie di avvertimento indirizzato ad alcune popolazioni, sulle possibilità distruttive e paralizzanti per la vita di una nazione, di tale arma. Per quanto i geologi si spertichino infatti alla ricerca di spiegazioni plausibili a questi eventi, basta osservare le foto nei link qui sopra riportati, e nei centinai di report su internet, per rendersi conto della loro natura artificiale. Il primo link riguarda proprio il sinkhole di Guatemala City.

       

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post

Mina 12/19/2010 23:55



Devo dire che la prima volta che ho visto quello del Guatemala ho pensato ad un fotomontaggio, poi ho cercato la notizia in altri siti e mi sono resa conto che era una cosa seria.
L'ipotesi di una silenziosa minaccia potrebbe essere concreta.


I tempi della resa dei conti sono arrivati. Dobbiamo solo essere attenti e capire in anticipo dove come e cosa fare quel momento prima che tutto accade