Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Neanderthal: il suo Vero Volto?

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

      -
Perché occuparsi dell’uomo di Neanderthal? Per due motivi. Il primo riguarda la notizia che questo antico uomo ha convissuto e si è mescolato a suo tempo con il sapiens (noi), come è stato recentemente provato dai genetisti. Il secondo è che le attuali operazioni di diffusione nella biosfera di nano particelle, di onde elettromagnetiche e di organismi geneticamente modificati (oltre a vari altri inquinanti) possono influire sull’evoluzione della nostra specie e sulla vita del pianeta Terra in generale ed è quindi utile tentare di farsi un quadro di come noi umani eravamo nel recente passato per immaginare, seguendo una linea ideale e forse solo ingenua, come potremmo trasformarci nel futuro. Non so se condividere le ipotesi controcorrente proposte nel video; sono però interessanti e frutto di un notevole lavoro di studio e di modellazione. Esse avvalorerebbero la teoria di un'evoluzione ad andamento sempre positivo, verso stadi di sviluppo via via più performanti e 'civili', in controtendenza rispetto alle ricostruzioni scientifiche più diffuse.      
Se consideriamo le notevoli lacune fossili sull’origine del sapiens, potremmo agilmente immaginare un intervento esterno a monte della genesi della nostra attuale ‘configurazione’, così come lasciano intendere recenti studi non solo in ambito filologico (sull’analisi linguistica delle varie ‘genesi’ antiche) ma anche scientifici e biologici sulla composizione e sull’evoluzione insospettabile del nostro dna.
Se l’evoluzione ha subito nel passato evidenti manipolazioni da parte di fattori esterni al pianeta, possiamo prendere in seria considerazione il fatto che stiamo assistendo oggi ad un ennesimo processo di manipolazione che interessa tutta la biosfera. Gli elementi di questa operazione elusiva sono in primis le scie chimiche (il collante dell’agenda), coadiuvate dalla diffusione di sementi ed organismi ogm, e dall’azione combinata di onde elettromagnetiche ed altri inquinanti di origine industriale.
Possiamo anche ipotizzare quale sarà il prodotto di cotanto incessante lavoro. Una natura piegata ai voleri altrui, depauperata delle sue componenti essenziali di spontaneità, improvvisazione, creatività. In principio pensavo che a capo dell’operazione ci fossero i deliranti ed oscuri transumanisti; oggi propenderei sull'ipotesi che il movimento tranusmanista abbia solo rappresentato una specie di copertura programmatica di ben altri mandanti e ben altre finalità. Non di evoluzione si tratterebbe infatti ma di mero annichilimento oppure di una prossima 'sostituzione' o coabitazione forzata.
Una natura assoggettata ad un’agenda fredda ed imperturbabile che emana un’eco di sé tramite l’oscena pressione politica tirannica e globale ben nota come nuovo ordine mondiale. Il nuovo ordine planetario quindi non è solo un costrutto politico ma una rimodellazione della biosfera tutta, uomo in primis. La domanda delle cento pistole è: dobbiamo temere tale artificioso costrutto?
Forse non riusciamo a concepire le istanze vertiginose di tale operazione, le conseguenze a lungo termine e le motivazioni da cui è scaturita. Possiamo però senz’altro urlare verso il cielo che non è lecito agire senza chiedere il consenso altrui! Agire a questo livello di profondità ed irreversibilità, deve presupporre una convergenza di intenti. Oggi invece stiamo solo subendo la pressione dello scarpone altrui in tutti i settori del nostro vivere. Da quelli più materiali (tassazione, crisi finanziaria) a quelli socio politici (tirannia, privazione dei diritti elementari) a quelli più sottili ed insidiosi, come una specie di controllo mentale collettivo, con il tramite degli ubiqui media.
La ‘natura’ è allo stremo: le alberature sono evidentemente sofferenti, gli animali muoiono in massa, gli uomini si ammalano di malattie nuove ed a volte misteriose. A supporto della nefasta ‘agenda borg’ compaiono operazioni di diffusione di inquinanti vari: nano particelle, sostanze radioattive, composti chimici tossici. Il risultato è un mix nocivo alla vita, una specie di insetticida globale per il dna, l’ultimo vero obiettivo dell’operazione congiunta di annichilimento della vita e de-umanizzazione del sapiens (noi) oppure di una sua trasformazione tanto forzata quanto nefasta.
Forse ci siamo spinti troppo in la, o forse no. Eppure ci è davvero difficile immaginare una mano umana dietro tutto ciò. Chi potrebbe infatti, tra gli umani, compiere e far compiere un tale salto nel vuoto peraltro irreversibile a tutta la sua specie? Una volta diffusi tali elementi enzimatici, essi continuano la loro azione diffondendosi esponenzialmente, chi potrebbe arrestarli? Qualcuno può fornire un’ipotesi più plausibile? In attesa di vedere come andrà a finire, osserviamo la degradazione dell’essere umano a ‘carne da cannone’ e la sua riduzione a mero dato statistico. I sistemi di gestione e controllo sono sempre più intimi e pervasivi limitando per sempre i nostri esigui scampoli di libertà acquisiti. Le prospettive di un miglioramento materiale e spirituale delle nostre vite sono ormai solo un miraggio. Dobbiamo forse chinare il capo verso chi può più di noi? Non credo proprio. Perlomeno divertiamoci un po’ a rompergli i 'cosiddetti'! Utilizziamo la nostra umanità: non sarà il massimo ma almeno ci concede un certo grado di libertà residua.
-

Condividi post

Repost 0

Come Difendersi dagli 'Dei'

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

 

Alcuni illuminanti ed emozionanti brani tratti da ‘Difendiamoci dagli dei’ di Salvador Freixedo, comunque utili:

‘In ogni caso, dobbiamo sempre avere presente che noi qui nella materia terrestre siamo nel nostro elemento naturale, loro no, per cui non è automatica e assoluta la loro interferenza nella vita individuale ed è bene conoscere e seguire le regole con le quali ci è possibile impedire la loro "invasione" psichica manipolatoria inconsapevolmente. Non dobbiamo trascendere i limiti del nostro ambiente umano; in altre parole, non dobbiamo cercare di entrare nel loro territorio con trance di qualunque tipo, in luoghi particolari, con la mente caricata con riti magici e religiosi (non dimentichiamo che la magia è l'altra faccia della religione), o non sottoporsi alle radiazioni anomale di certi predicatori; ecc. Non consegnare mai la propria mente nelle mani di altri. La mente deve essere sempre libera e disponibile al servizio dell'essere umano Il fatto di "non consegnare la mente" ha una enorme importanza in questi tempi nei quali le grandi masse urbane e le società in generale sono plagiati come greggi dagli onnipotenti mezzi di comunicazione di massa come radio e televisione, maneggiati astutamente dai professionisti della manipolazione mentale. Si deve tenere sempre la mente in stato di allerta e non consegnarla mai né ai leader religiosi, né ai leader politici, né agli idoli dello sport e dello spettacolo, né ai grandi medici e, meno che mai, a spiriti o esseri sovraumani. Tutti possono sbagliare e tutti, ad un determinato momento anche se non volontariamente, possono agire nel loro interesse approfittando della nostra credulità. La mente di ogni individuo, o meglio la coscienza, deve essere sempre l'ultimo giudice delle proprie azioni; consegnarla ad un altro o seguire ciecamente ciò che ci dice, è un suicidio mentale che si oppone diametralmente al grande comandamento dell'evoluzione che è una legge fondamentale del Cosmo. Non invocare nessuno. Non evocare nessuno per adorarlo. Non prostrarti davanti a nessun dio-persona o dio-cosa per rendergli culto o celebrare riti. Non offrire il tuo dolore; non offrirti di soffrire; rifiuta il dolore per il dolore e non cercarlo mai; ribellati contro il "sacro" masochismo. Eliminare il trauma: Liberare l'anima da tutte le paure, le angustie e le deformazioni che le erronee credenze religiose (in ultima analisi, gli dei) ci hanno inculcato nel corso dei secoli e nel corso della nostra vita. La triste verità è che noi uomini, invece di evolvere secondo una linea autenticamente umana, nella quale a poco a poco avremmo perfezionato la nostra natura e le nostre capacità corporali e spirituali, abbiamo passato i secoli a servire i nostri rispettivi dei, spendendo in loro onore il meglio della nostra ricchezza e della nostra energia fisica; impiegando nell'adorazione e nell'esaudimento dei loro desideri, il meglio delle nostre capacità intellettuali e spirituali.’

link: http://www.albarosa.it/index.php?option=com_content&view=article&id=66&Itemid=73

-

Condividi post

Repost 0

7,83 Hz: la Frequenza della Biosfera

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

    -
-
Un lungometraggio molto interessante e ben documentato sulla scoperta della frequenza base del pianeta Terra (7,83 Hz) e sul pericolo che si corre nel modificarla artificialmente.
 
E' stato provato come la massiccia moria delle api sia dovuta dall’esposizione delle colonie ai campi elettromagnetici artificiali ELF (frequenze ultra basse). Allo stesso modo, la consunzione delle specie arboree è dovuta all’azione distruttiva combinata di nano particelle ed onde elettromagnetiche. La scoperta delle proteine criptocrome ha dimostrato come la vita sul pianeta sia legata indissolubilmente al naturale campo elettromagnetico terrestre. Modificare tale invisibile e delicato supporto della vita rappresenta una minaccia irreversibile di incredibile portata: il dna stesso comunica tramite frequenze elettromagnetiche, come è dimostrato nel video.
-
La metallizzazione della biosfera ad opera delle scie chimiche, la mostruosa proliferazione di antenne dagli svariati usi militari o civili, i cosiddetti megaimpianti di ‘ricerca’ del tipo haarp, la diffusione nefasta e coatta degli apparati wi-fi sin dalle scuole primarie ... che ruolo giocano in questo sensibilissimo ambito?
   
Suggerisco caldamente la visione completa di questo accurato lungometraggio che andrebbe tradotto e sottotitolato in italiano per maggiore chiarezza ... chi si offre?
-
-
-

Condividi post

Repost 0

Cronache dal Grande Freddo

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

 

RUSSIA - La Russia sta subendo il suo più duro inverno in oltre 70 anni, con temperature precipitate a partire da meno 50 gradi Celsius. Decine di persone sono già morte e quasi 150 sono state ricoverate in ospedale. Il paese non ha assistito ad un così lungo periodo di freddo dal 1938, a detta dei meteorologi, con temperature di 10-15 gradi inferiori alla norma stagionale in tutta la Russia. In tutto il paese, 45 persone sono morte a causa del freddo, e 266 sono stati portati negli ospedali. In totale, 542 persone sono rimaste ferite a causa delle temperature vicine al congelamento, (RIA Novosti). La regione di Mosca ha visto temperature di -17 -18 gradi Celsius il Mercoledì, e le temperature record del freddo si dovrebbero assestare per almeno altri tre giorni. I termometri in Siberia hanno toccato i -50 gradi Celsius, che è un dato anomalo anche per Dicembre. 

 

NEW DELHI Le temperature più fredde da almeno 44 anni nel nord dell'India hanno ucciso più di 100 persone senza fissa dimora, come ha riferito un gruppo di aiuto questo giovedì.

 

 La capitale New Delhi ha subito una temperatura massima di 9,8 gradi Celsius (50 Fahrenheit) il martedì, la più bassa dall'inizio delle rilevazioni dei dati nel 1969. La nebbia ha forzato la cancellazione di voli e treni. Le basse temperature di questi giorni hanno raggiunto 3-4 gradi centigradi (37-39 gradi Fahrenheit). Il gruppo anti povertà ‘ActionAid’ ha detto che era a conoscenza di 107 persone morte negli stati del nord a causa del freddo ed ha dato la colpa alle autorità statali per non aver fornito dei rifugi nonostante le istruzioni al riguardo della Corte Suprema. "Più di 100.000 persone senza casa a Delhi sono esposte al freddo intenso. Più di 100 persone sono morte in Uttar Pradesh ed alcune persone in Rajasthan ", come ha riferito Sandeep Chachra, che lavora per la carità e le relazioni pubbliche della Corte Suprema. 

 

SEOUL, COREA - Un prolungato periodo di freddo ha fatto crollare la colonnina di mercurio a livello nazionale il giovedì, con temperature che sono scese ai livelli più bassi degli ultimi decenni, come riferito dall'agenzia meteo del paese. La capitale della Corea del Sud, Seoul, ha registrato una temperatura di meno 16,5 C al mattino, la più bassa da 27 anni da quando un meno 16,9 C è stato registrato nel 1986. Dati della Korean  Meteorological Administration (KMA). 

 

LOS ANGELES I californiani del sud si sono svegliati giovedì per registrare un freddo con temperature sotto lo zero in montagna e nei deserti, ma i meteorologi avevano detto che era invece in corso un trend di lieve riscaldamento. Avvisi di gelo notturno erano in vigore fino alla metà mattina per la montagna, le valli ed alcune zone costiere. La temperatura a 14 gradi aveva toccato la città nel deserto di Lancaster questo giovedì mattina, stabilendo un record negativo del 2006. Dati del National Weather Service. 

 

BULGARIA - Quattro record di temperatura sono stati registrati giovedì mattina dal servizio meteorologico nazionale della Bulgaria: un ondata di freddo imperversa nel paese. La località più fredda, ed uno dei record di temperatura, è la città occidentale di Kyustendil con meno 19 gradi centigradi, come ha riferito l'Istituto Nazionale di Meteorologia e Idrologia. Gli altri dati record sono stati registrati nella città centrale di Kazanlak (-14,8 C), a sud-ovest della città di Blagoevgrad (-13,5 C), e nord-occidentale della città di Montana (-11,8 C). 

-

http://aftermathnews.wordpress.com/category/global-warming-hoax/

-

Condividi post

Repost 0