Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Fondamenti Magici del Pensiero Moderno

Pubblicato il da G B

.

E’ difficile definire il significato della parola magia, spesso inserita in contesti ampi ed indifferenziati assieme all’astrologia, all’alchimia e ad alcune pratiche sciamaniche. Direi quindi che la magia è comunque in principio un linguaggio archetipico, che possiede la sua sintassi, la sua grammatica ed alcune sue regole fisse di costruzione e sviluppo. Dion Fortune, la celebre psicologa e scrittrice britannica, la suddivide in categorie in base all’intenzione di chi la pratica e la usa. L’opera letteraria di Fortune Dion rappresenta un contributo indispensabile per comprendere il posto d’onore che la magia possiede nella creazione del pensiero moderno e contemporaneo occidentale. In Inghilterra alla fine dell’ottocento, erano attive centinaia di ‘logge’ o circoli esoterici dediti allo studio dell’ermetismo ed alle reiterazione delle pratiche magiche. A questi circoli appartenevano personaggi di primissimo piano nei settori della scienza, della politica, della cultura e del pensiero, dediti anche alla evocazione ed invocazione di entità di difficile definizione, menzionate con il nome di ‘elementali’ o più semplicemente ‘demoni’. Ben note sono soprattutto le dissertazioni della Dion sulla creazione e diffusione delle ‘eggregore’ o ‘menti di gruppo’, risultato di concentrazioni collettive in vista di dettagliati piani d’azione.

 

Basterà per comprendere la portata effettiva di tali frequentazioni far correre la  memoria a  Giuseppe Mazzini, il padre fondatore del nostro paese, celebre massone esoterista di fama internazionale e residente forzato a Londra. Di questi circoli esoterici dediti allo studio ed all’utilizzo pratico della magia, famoso è quello della ‘Golden Dawn’ (trad.: Alba Dorata, guarda caso) nel quale confluì per un certo periodo la stessa Fortune Dion.

 

Non volendomi disperdere nei mille rivoli della cronaca (spesso aimé nera), vorrei solo segnalare il contenuto esoterico/magico di alcuni movimenti politici come il nazismo, il comunismo ed il presente nuovo ordine mondiale (o globalismo che definir si voglia), nonché di correnti di pensiero quali il darwinismo, la psicoanalisi e notevoli ‘filoni’ della cosiddetta scienza e tecnica contemporanee tra i quali anche il transumanesimo ed altre discipline ad esso legate. Dopo la seconda guerra mondiale le elite (politico/magiche) decisero di diffondere alcuni stilemi e simboli verso il grande pubblico, con lo scopo possibile di accrescerne ancor più la potenza. Così nacque la cultura POP (popular) che, attraverso sorprendenti mezzi di diffusione (radio, televisione, stampa), era ed è in grado di veicolare contenuti simbolici (con valori magici) alle masse, interferendo pesantemente nella vita sociale e personale degli individui tutti. La manipolazione del ‘reale’ è uno degli obiettivi della magia che si compie innanzitutto in dimensioni eteree e sottili. Il potere della mente è sempre presente nella coscienza del mago, che non può permettersi di ignorare, adoperandosi nella canalizzazione di elementi utili a contenerlo e reindirizzarlo. I servizi segreti parteciparono a tali indottrinamenti di massa e le ultime mezze rivelazioni, dirette al vasto pubblico, continuano questa opera cominciata secoli addietro. Hollywood (Holy-Wood = legno santo = bacchetta magica) presidia oggi l’immaginario collettivo, impedendo ai saperi positivi di farvi ingresso, relegando l’umanità in una condizione prona sottolineando scenari privi di senso, proponendo eroi disperanti e solitari e, soprattutto, lasciando un’impronta indelebile sulle nostre speranze ed illusioni.

 

Paolo Franceschetti ha efficacemente divulgato sulla presenza del ‘filone’ magico nei vertici delle strutture stesse di governo e la gestione degli eventi rappresenta un fattore fondamentale per i maghi neri (stregoni) attualmente al potere. La magia non è quindi solo un hobby per annoiati perversi ma una delle matrici fondanti il nostro mondo contemporaneo. Non dimentichiamo che gli stati moderni altro non sono che filiazioni dello stato francese post illuminista e dello stato inglese post rivoluzione industriale: due strutture artificiali edificate dalla massoneria con lo scopo di rimodellare la società degli uomini a loro immagine e somiglianza. Garibaldi e Mazzini sono solo gli epigoni di tale disegno che ha visto nella fondazione degli Stati Uniti il suo più grande progetto realizzato. Ovviamente l’Onu e l’Unione Europea sono altri ‘step’ del progetto verso l’instaurazione del nuovo ordine mondiale che rappresenterebbe la perfezione dell'opera, consistente nell’aver soggiogato il pianeta intero ai loro voleri.

 

Per concludere questa rapidissima riflessione, occorre quindi tenere bene a mente il ruolo del linguaggio magico nella nostra società per meglio comprendere eventi che spesso sfuggono alla nostra comprensione. Ciò avviene perché non ne possediamo il codice di lettura giusto. L’11 Settembre per esempio cela un chiaro significato ferale per la ‘grande loggia’ degli Stati Uniti: le torri gemelle come le colonne gemelle del Tempio (J&B), il WTC7 dal nome eloquente di Salomon Brothers Buildings! Crollano i simboli della loggia ed i massoni 'consapevoli' scappano …

.

Condividi post

Repost 0

Chiusi i siti della NASA

Pubblicato il da G B

.

A causa della mancanza di fondi federali, il sito ufficiale della NASA e gli altri siti satellite correlati (tra i quali l’esilarante contrails education) non sono più disponibile in rete. Davvero strano che ciò accada così repentinamente ed in concomitanza dello straordinario arrivo della cometa ISON. Anche il rover marziano Curiosity verrà messo in 'stand by' dall'agenzia statunitense. 

.

Segnalazioni: Suggerisco la visione di questa esauriente conferenza di Tellinger con avvincenti rivelazioni su milioni di misteriosi abitati antichissimi scoperti nel sud Africa, QUI - Conferenza sulle Scie Chimiche il 19 Ottobre, nel Comune di Resana (in Provincia di Treviso), QUI - Sulla cometa Ison è possibile informarsi QUI.

.

Condividi post

Repost 0

Ansie e Timori Fondati

Pubblicato il da G B

.

Su molti siti statunitensi si susseguono i timori per una possibile instaurazione dello stato d’emergenza nazionale con conseguente ratifica della legge marziale per tutti i cittadini. La causa scatenante tale emergenza potrebbe essere il fallimento finanziario tecnico degli stati. Già Barack Obama (alias Barry Soetoro) ha dato potere di dichiarare la legge marziale anche per motivazioni interne quali sommovimenti civili, anche a seguito di un  default monetario.

 

La satanica Fema ha predisposto numerosi centri di detenzione di massa, spacciati per centri di accoglienza (vi suona familiare?) ufficialmente predisposti per i civili che non siano in grado di autosostenersi in caso di sgomberi imposti da calamità naturali. Ha inoltre acquistato ingentissime scorte di acqua potabile, antibiotici, armi, proiettili e nuovi mezzi blindati antisommossa e predisposto enormi  cimiteri di massa (al momento vuoti) in tutti gli stati dell’unione. Le polizie locali sono state allertate in congiuntura con le forze militari e paramilitari. Insomma la situazione sembra volgere al peggio ed all’orizzonte non vi è nulla che possa far pensare altrimenti. Per il giorno 17 Ottobre è prevista una esercitazione di massa in vista di un ipotetico terremoto devastante. Sappiamo bene come la presenza di esercitazioni serva a coprire un evento false-flag impedendo a chiunque di poter comprendere bene cosa sia finzione e cosa non lo sia.

 

Di previsioni apocalittiche se ne sono susseguite decine in questi ultimi tempi, le ultime delle quali legate al transito della misteriosa cometa ISON (iSon: Sion, Si-No, E’ in funzione) che sembra irregolare e vicino al nostro pianeta. L'anomala cometa sarà visibile in molte parti del globo preannunciando chissà quale sintetico avvento. Il collasso finanziario però sembra l’opzione più facilmente spendibile in mano a chi desideri distruggere un paese relegandone i cittadini in uno stato di polizia. Staremo a vedere. Anche in Italia le notizie non fanno che peggiorare la percezione del futuro prossimo, in un crescendo di ansie e preoccupazioni ben fondate. Le crisi politiche posticce equivalgono ad un valido apporto in tal senso, ben recitato da tutti i 'commensali'.

.

Condividi post

Repost 0

Sulla Filo-Sofia

Pubblicato il da G B

.

'Le filosofie non vanno da nessuna parte, sono soltanto giochi verbali frutto della mente.'   (Osho)

Questa frase di Osho, risuona felice di una intuizione che ho sempre interiormente condiviso. La FILOSOFIA (nella sua accezione propria del nostro linguaggio occidentale moderno e pre-moderno) e la sua omologa (a mio parere) TEOLOGIA, non è altro che elucubrazione della mente: una costruzione del pensiero che poco ha a che spartire con la profondissima esaltante incoerenza dell’interiorità dell’uomo.

La filosofia è razionale mentre la mente dell’uomo è intimamente ragionevole ed ispirata. Essere ragionevoli predispone all’accettazione ed all’apertura verso un pensiero ben più profondo e ricco di quello meramente razionale e logico. Chi ha detto che la LOGICA sia l’unico modo di relazionarsi con il tutto? L’uso della logica è a volte solo uno schermo che cela la paura dell’ignoto, è solo la funzione di una parte del nostro cervello che tende però a denutrire l’altra se adoperata in modo esclusivo.

I concetti base del filosofeggiare, quali trascendenza ed immanenza, non mi trasmettono senso alcuno, le categorie teologiche ancora meno. Solo l’esperienza completa permette la comprensione, attraverso la ragionevolezza. La filosofia quindi e la sua omologa teologia divengono spesso un limite alla conoscenza, perché una conoscenza parziale che viene ritenuta completa equivale all’ignoranza. Simile discorso è possibile estenderlo alla SCIENZA razionale quando si erge ad arbitro del vero e del falso. Lo scienziato ragionevole accetta invece tutte le ipotesi come fonte di studio senza escluderne nessuna. Non si erge a censore dei costumi mentali altrui ma rispetta tutte le esperienze e le testimonianze umane, sapendo bene che possiedono tutte un quid di verità utile alle sue ricerche. Per concludere, dobbiamo recuperare la nostra integrità soprattutto dentro di noi, evitando modalità erronee con cui relazionarci con noi stessi in primis e con chi ci circonda.

.

Condividi post

Repost 0