Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

San Matteo e il Samurai

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

.

gruppo-samurai-freeskies

.

Dalla pratica della Disciplina, non ci si deve aspettare altro che la Disciplina stessa. La Grazia salvifica infatti, individua il predestinato nonostante tutto. La consuetudine con le discipline non implica un obiettivo salvifico ma solo un’attitudine personale, un modo d’essere, utile per fronteggiare la vita e le sue asperità. Non dovremmo aspettarci altro quindi da qualsiasi ‘corpus’ organizzato che non se stesso, sia da quello cattolico e giudaico dei sacramenti e dei dogmi, che da quello attivo dello yoga e della spiritualità orientale, dai rituali marziali (occidentali ed orientali) all’esoterismo d’accatto delle mafie e delle massonerie. La Grazia è felicemente indipendente da tutto ciò.

.

san matteo freeskies

.

Chinare quindi il capo a consuetudini e rituali non servirà a garantirci null’altro che un benessere immediato ed intrinseco, se poi tale benessere non dovesse neppure esistere, le ritualità rischiano addirittura di straripare nella maniacalità ossessiva, sterile e programmata. La Disciplina quindi deve costituire un cammino personalissimo alla ricerca del benessere, perché il ‘condirla’ con finalità metafisiche rischia di rappresentare uno sviamento delle proprie energie dall’osservazione incantata dell’insondabile, attività che davvero sfugge a qualsiasi definizione materiale, essendo solo costituita da stupore e pienezza inattesa. Ogni tanto la piena luce della verità appare e non sappiamo perché. Forse nell’albero della vita e le sue virtù risiede ‘il mistero’ ma anche in questo caso si tratta di stereotipi che rendono la predisposizione artefatta. Sarà poi follia ricercare la grazia nelle bassissime lusinghe della tecnologia di apparente lunga vita che i transumanesimi diabolici propagandano a piene mani. Gli acidi lisergici dei chip cerebrali serviranno solo ai parassiti animici per cibarsi dell’energia altrui. La Grazia quindi appare solo come un felice dono inatteso. E' questo il semplice concetto che andava gridando il Merisi?

.

Condividi post

Repost 0

Sandy Hook: l'Epilogo

Pubblicato il da G B

.

sandy hook rasa

.

Quello che appare essere stato come un omicidio rituale di massa, la strage alla scuola Sandy Hook di cui abbiamo parlato a lungo, è giunto al suo epilogo. Il sito dove si ergeva la struttura scolastica è stato raso al suolo, evidentemente per cancellare definitivamente le prove che si era trattato di una orrifica sceneggiata messa in atto per coprire omicidi rituali di bambini e chissà quali altri disumani abusi.

 

Il  logo scelto per commemorare l’evento si commenta da solo: l’ennesimo omaggio ai demoni dell’altra dimensione, quelle eggregore sinistre per le quali si uccide ed alle quali si ubbidisce come pecore pazze. Un altro tassello del progetto è andato a segno, altro sangue umano ed innocente è stato versato per abbeverare chi non può farne a meno. Il demone monocolo continua a mietere vittime, coadiuvato dai suoi sacerdoti umani vigliacchi ed imbecilli. The End.

.

Condividi post

Repost 0

L'Anniversario dell'Inspiegabile

Pubblicato il da G B

.

ritorno

.

Come ha giustamente ricordato Guido Ceronetti nel suo editoriale odierno apparso su ‘La Repubblica’, ricorre con il 2014 il centenario di quel tragicissimo evento storico denominato con enfasi autolesionistica ‘grande guerra’. Che la guerra fosse percepita come un evento mirabolante ed in qualche modo salvifico ce lo avevano testimoniato i futuristi con la loro ingenua adesione alle logiche ‘detonanti’ delle mitraglie e dei cannoni. Sono bastati pochi mesi per rendersi conto di come le guerre siano solo sangue e polvere, barbarie e dissoluzione all’ennesima potenza. Una mano oscura grava su quell’episodio ancora inspiegabile ed a nulla valgono le cosiddette motivazioni economiche per giustificarne il feroce svolgimento.

E’ dall’ombra che le guerre attingono il loro potere; è dall’inspiegabile che si procurano alimenti per sciorinare il loro gelido sorriso. Una cosa infatti è certa: per ogni caduto nella polvere, qualcuno gioisce di un riso freddissimo e vagamente meccanico.

Le guerre moderne sono rinforzate dalla tecnologia più immonda che dona loro una potenza ferale senza limiti. Rimane però attualissimo il gelido non senso che le muove. Una tensione sadomasochistica inspiegabile, come sottolinea Ceronetti, alimentata dall’ombra all’interno della quale si cela l’enigma che muove tutto ciò che ci appare sommamente disumano.

Quello di Ceronetti è stato l’unico lucido ed utile discorso di fine anno/inizio anno che i canali di diffusione di massa hanno propagato. Gli altri, a mio parere, sono stati solo aliti senza senso, appunto.      

.

Condividi post

Repost 0

Facciamo Questo Documentario?

Pubblicato il da G B

.

Facciamo Questo Documentario? 

 

Il tempo previsto per il finanziamento del documentario dei gestori del sito Tanker Enemy è terminato. Spero che il documentario si faccia comunque perché sarebbe oltremodo utile mostrare a chi non vuole vedere il gioco perverso nel quale siamo immersi. Un lavoro che diventerebbe senz’altro un validissimo strumento di diffusione e stimolo per ulteriori ricerche. Ulteriori informazioni, QUI  

.

Condividi post

Repost 0