Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Europei Malati Mentali?

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

Quasi il 40 per cento degli europei soffrono di malattie mentali

8 Settembre 2011 - Kate Kelland - reuters


LONDRA (Reuters) - Gli europei sono afflitti da malattie mentali e neurologiche, con quasi 165 milioni di persone (38 per cento della popolazione) che soffre ogni anno di un disturbo del cervello come la depressione, l’ansia, l’insonnia o la demenza, secondo i risultati di un nuovo ed esteso studio. Con solo circa un terzo dei casi sottoposti a terapia od ai farmaci necessari, le malattie mentali causano un enorme onere economico e sociale, misurato in centinaia di miliardi di euro. "I disturbi mentali sono diventati la sfida più grande d'Europa per la salute del 21 ° secolo", hanno affermato gli autori di questo studio.

Allo stesso tempo, alcune grandi aziende farmaceutiche stanno eseguendo con pochi investimenti la ricerca su come funziona il cervello e su come influisce sul comportamento, facendo gravare l'onere sui governi e sulle associazioni di beneficenza per la salute di sborsare i finanziamenti per le neuroscienze. "Il divario immenso...del trattamento per i disturbi mentali deve essere chiuso", ha detto Hans Ulrich Wittchen, direttore dell'istituto di psicologia clinica e psicoterapia presso l'Università tedesca di Dresda e il ricercatore principale dello studio europeo. "Quei pochi che ricevono un trattamento lo ottengono con notevole ritardo in una media di diversi anni e raramente con terapie allo stato dell’arte". Wittchen ha effettuato tre anni di studio che coprono 30 paesi europei, i 27 Stati membri dell'Unione più la Svizzera, l'Islanda e la Norvegia, ed una popolazione di 514 milioni di persone. Un confronto diretto tra la prevalenza delle malattie mentali in altre parti del mondo non era disponibile perché i diversi studi adottano parametri diversi. La squadra di Wittchen ha indagato circa 100 malattie che coprono tutte le patologie cerebrali importanti come ansia e depressione, dipendenza e schizofrenia, così come importanti disturbi neurologici, tra cui l'epilessia, il Parkinson e la sclerosi multipla. I risultati, pubblicati dall’European College of Neuropsychopharmacology (ENCP) questo lunedì, mostrano un "onere eccessivamente elevato" di disturbi mentali e di malattie del cervello, come ha detto ai giornalisti in una conferenza a Londra. Le malattie mentali sono una delle principali cause di decesso, invalidità, ed in tutto il mondo entro il 2020 l’onere economico per la depressione, come prevede l'Organizzazione Mondiale della Sanità, sarà il secondo contribuente del peso globale delle malattie in tutte le fasce d’età.

Wittchen ha detto che in Europa, dove il triste futuro era arrivato presto, la cura delle malattie del cervello è il maggior onere di spese mediche in assoluto. Le quattro condizioni più invalidanti - misurata in termini di anni di vita corretti per la disabilità o DALY, una misura standard utilizzata per confrontare l'impatto delle malattie varie - sono depressione, demenze come il morbo di Alzheimer e la demenza vascolare, dipendenza da alcool e ictus. L'ultimo importante studio europeo di disturbi cerebrali, che fu pubblicato nel 2005, ha coperto una popolazione inferiore di circa 301 milioni persone, ed ha trovato il 27 per cento della popolazione adulta europea che soffre di malattie mentali. (…)

 

Condividi post

Repost 0

Ricordate l'Edificio 7?

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

   

 

Esiste solo una motivazione per ritenere valida la relazione ufficiale sui fatti accaduti negli USA l’11 Settembre di 10 anni fa: la mala fede. L’edificio contraddistinto dalla sigla WTC7 pur essendo distante dai WTC1 e 2, colpiti presumibilmente da un jet di linea, è crollato a seguito di un collasso delle strutture come può avvenire solo in una demolizione controllata eseguita da ditte altamente specializzate. La simmetria del collasso è la prova definitiva del fatto che l’edificio è stato minato giorni prima dell’11 Settembre e fatto crollare quel pomeriggio. L’enormità della prova è pari all’enormità di un crimine che le leggi umane forse non riusciranno mai a punire. Non tollerabile è l’ignoranza, non scusabile l’ignavia. Nel video, in sintesi, le dichiarazioni di strutturisti e l’evidenza donataci dai video ripresi in loco. Il fatto che il WTC7 sia collassato nello stesso modo dei WTC1 e 2 dovrebbe poi far riflettere sulle demolizioni delle altre torri. Ricordo che è stata rinvenuta nano termite nelle macerie degli edifici (1), proprio l’esplosivo utilizzato nelle demolizioni controllate, qui nella sua variante militare. Le conseguenze di questi gesti non consentono a persone pavide di rielaborare le loro convinzioni preferendo il dolce oblio delle sicurezze artificiali che si mostrano però per quello che sono: trappole pericolosissime per il pensiero e noi stessi.

Un sussulto di auto conservazione, sarebbe quindi gradito.

 

http://rememberbuilding7.org/10/ 

(1) http://www.stampalibera.com/?p=23821

        

Condividi post

Repost 0

Ricaduta di Filamenti Bio-Polimerici

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

Condividi post

Repost 0

Avanguardia Sarda: Videolina

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

Condividi post

Repost 0