Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Il Virus della Verità

Pubblicato il da G B

 

camion protesta

 

Gli attivisti del Presidio fisso contro le scie chimiche di Pordenone, sono intervenuti con inusuale e generosa abilità nel portare un minimo di verità all’interno di un contenitore ormai logoro: le pseudoscienze strampalate dei divulgatori/occultatori di regime. Le menzogne sull’effetto serra ormai sono buone solo per i bambini. Non è più possibile mascherare come ‘normali’ le orride scie chimiche, parte di un vasto programma di modificazione della biosfera definibile con la corretta definizione di ‘geoingegneria clandestina’. La verità è ormai un virus incontrollabile che dilaga sul serio, altro che ebola!    Guardatevi il video:

https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=lQf1WKWKeQ8 

https://www.facebook.com/pages/Presidio-Stop-Scie-Chimiche-Pn/1554419344785737

http://ningishzidda.altervista.org/onlus/


Condividi post

Repost 0

Natura Perfettibile

Pubblicato il da G B

 

CAMMINO HOMO

 

L’ipotesi che la natura, in particolare quella umana, sia perfettibile, è alla base delle motivazioni ufficiali delle scienze biomediche. L’integrità dell’uomo è un concetto che sfuma in secondo piano di fronte alle mirabolanti conquiste delle scienze, che promettono entusiastiche prospettive di ricostruzione profonda della nostra natura ritenuta imperfetta.

Ormai anche gli scienziati più ortodossi ventilano l’ipotesi che l’essere umano odierno (homo sapiens) non sia l’organismo più adatto al pianeta che lo ospita. Troppe sono le patologie ortopediche, soprattutto alla spina dorsale ed agli arti inferiori, che lasciano intuire una costituzione ‘progettata’ per una forza di gravità inferiore rispetto a EA, la nostra Terra.

Il definitivo abbandono della teoria della selezione naturale, dato dalla preminenza dei fatti, in favore di un’evoluzione pressoché stazionaria ed invariantiva, ha permesso all’ipotesi creazionista di farsi strada anche nelle più blasonate (e controllate) ‘accademie’ del sapere ufficiale.

L’homo sapiens appare quindi come un unicum improvviso ed inatteso, rimasto sostanzialmente invariato da circa 300.000 anni a questa parte. La selezione ha solo ‘limato gli estremi’ di un’evoluzione peraltro inesistente. Nessuna o quasi parentela infine si evincerebbe con le limitatissime fonti fossili di ominidi, molto più simili ai primati che al sapiens attuale.

Questo HOMO creato quindi sarebbe ancora perfettibile, come avvenne per mano assieme divina e naturale pochi millenni orsono a seguito del diluvio universale. Dalla nuova genetica di Noè, il figlio degli dei, sarebbe risorto l’homo sapiens … più bello e più forte di pria … .

Dell’oggi possiamo notare due spinte distinte alla creazione forse mai interrotta. La prima è l’annichilimento della specie di HOMO attuale per via bio-chimica e per via genetica. La seconda è la diffusione di nano-macchine e di organismi non-genetici eppure vivi, inqualificabili altrimenti, in probabile cooperazione fattiva con campi elettromagnetici artificiali ed ubiqui.

Queste due operazioni in atto sottendono una GENESI in corso d’opera mai terminata in realtà? Sono in atto altre operazioni occulte di ibridazione e manipolazione genetica della specie HOMO? Quale sarà il risultato a medio e breve termine di queste manipolazioni irreversibili e pervasive?

Siamo perfettibili, imprecisi e vulnerabili. Siamo masochisti, infelici e malinconici. Siamo una specie in corso di modellazione, con quella creta che ci conteneva e che ci conterrà. Tutto il resto forse è ben poca cosa, compreso l'improbabile e posticcio transumanesimo.


http://danilo1966.iobloggo.com/955/l-uomo-potrebbe-non-essere-originario-del-pianeta-terra

http://www.carnicominstitute.org/articles/cross_domain_bacteria_isolation.htm

http://www.libreriauniversitaria.it/altra-genesi-sitchin-zecharia-piemme/libro/9788838488528

http://www.queryonline.it/2012/09/10/lantropologo-ian-tattersall-risponde-ai-creazionisti/


Condividi post

Repost 0

L'Arconte Muratore

Pubblicato il da G B

 

Che dietro gli ultimi secoli di storia abbiano tramato nella clandestinità logge e superlogge massoniche non c’è dubbio. L’Italia stessa è una produzione massonica integrale per mano di quel gran maestro oscuro che fu Mazzini e dei suoi tanti sodali. Che anche il presente sia gestito da conventicole oscure o superlogge anche questo aspetto mi sembra palese. In apparente lotta tra di loro, queste conventicole, sono senza dubbio gli strumenti esecutori di voleri superiori, ben organizzati e pervasivi.

Il Massone è una persona straordinaria? Vi sembra straordinario chi ha bisogno di irreggimentarsi in una struttura oscura di potere per poter realizzare i propri desideri? Vi sembra straordinaria una persona che, non possedendo una vita spirituale sua, ha bisogno di regole e regolette (spesso astruse) per darsi una parvenza di elevatezza che non riuscirebbe a raggiungere altrimenti?

Cosa c’è dietro la massoneria? I reali inglesi? Le grandi famiglie dei banchieri? Oppure qualcos’altro di molto più oscuro ed inafferrabile? Io credo che i veri arconti del reale risiedano in ben altri lidi.

La massoneria è un insieme astuto di rituali iniziatici antichi ammantato di un’atmosfera seducente fatta di codicilli, fumi di zolfo e buffi paramenti. La massoneria è quindi una religione d’accatto che produce difatti risultati d’accatto, procedendo ad affermare sempre lo status quo basato sulla monetarizzazione di tutto e tutti: il nostro deleterio sistema attuale. Di quali contenuti spirituali stiamo parlando?

Il massone si sente spesso superiore agli altri perché crede di abbracciare e condividere ideali superiori. Non è così. Si tratta solo, probabilmente, dell'amarissimo frutto del narcisismo diffuso che infanga il nostro presente. Preferisco allora il massone che vi partecipa perché immagina di trarne qualche beneficio; in questi tempi (massonici) perigliosi è ben comprensibile.

Ho ascoltato questa interessante relazione di Gioele Magaldi (link al fondo) che mi ha suscitato i pensieri qui sopra espressi. Spunti di riflessione i suoi senz’altro acuti ma anche tanta prosopopea, tanto interesse per le vilissime trame di potere passate e presenti, condotte da persone in fondo miserevoli, seppur potenti e famose. Il culto della personalità è un’altra caratteristica del massone. Una personalità però riconosciuta dall’ufficialità, mediatica essenzialmente, oppure dotata di caratteristiche ‘numerabili’: un campione dello sport, un campione della musica, un campione della politica, … etc. etc. … è forse per coprire una propria carenza in questo senso?

San Francesco era massone? E Bob Marley?       Buon ascolto:


http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-142-16-12-2014


Condividi post

Repost 0

Airport Security?

Pubblicato il da G B

 

Alcune istanze da tenere a mente nel considerare i recentissimi fatti di Sidney:

 

1) L’Australia è un paese pilota per l’imposizione di quella specie di dittatura tecnocratica pervasiva ed ubiqua meglio nota come  nuovo ordine mondiale .

2) In Australia è impossibile entrare senza un permesso di soggiorno o di lavoro valido, vagliato accuratamente dalle inflessibili autorità di polizia locale. Perfino le smisurate sue coste sono attentamente controllate.

3) E’ impossibile importare anche un tramezzino che non sia stato registrato e controllato dai solerti funzionari addetti alla sicurezza, così come mostrato abbondantemente dalle note serie televisive del genere ‘Airport Security’ e dai tanti resoconti di esperienze dei viaggiatori.

 

In un tal paese, vogliono farci credere che un ben noto e pericoloso integralista islamico (dal nome però curiosamente ebraico: ‘Haron’), con ben 40 (!) capi di imputazione gravi sulle spalle, ed incredibilmente libero su cauzione, abbia compiuto un sequestro in pieno centro ed un duplice omicidio senza che i servizi di sicurezza ne sapessero nulla?

Tutto è monitorato e nulla o quasi accade per caso, non solo in Australia ovviamente. Fomentare la paura dell'inesistente 'guerra di civiltà' tra mondo islamico e cristiano è uno dei temi portanti del nuovo ordine mondiale. Dei tanti attentati imputati ai sedicenti 'integralisti' quanti realmente sono stati compiuti da loro? Esiste un terrorismo propriamente islamico? Chi finanzia la costosissima ISIS? Dove prendono le ingentissime quantità di denari necessarie per condurre una guerra su così larga scala? Infine: che ruolo svolgono i 'burattinai' nel flusso migratorio lecito ed illecito nel mediterraneo?

 

Una schizofrenia viene indotta ed utilizzata per generare confusione e veicolare nei luoghi sbagliati il prevedibile risentimento popolare. Da una parte si fomenta l'immigrazione indiscriminata e l'inurbamento di popoli nomadi, dall'altra si opera per stigmatizzare il razzismo o le deleterie manifestazioni di intolleranza. Due aspetti di una sola regia occulta, l'ennesimo strumento di controllo delle masse, la creazione di un 'oggetto di discussione' e dissidio sociale che genera discordia e che può essere utilizzato a piacimento, all'occorrenza, come 'leva' psicologica di massa.     

 Vedi anche i precedenti post:

http://freeskies.over-blog.com/article-eliminare-il-nesso-di-casualita-125190174.html

http://freeskies.over-blog.com/article-l-agenda-del-dragone-117660905.html

Vedi pure a proposito di attentati false flag:

http://straker-61.blogspot.it/2013/05/attentato-davanti-palazzo-chigi-un.html#.VJATZ010zIU

P.S.

Singolare che uno dei nomi delle vittime sia ‘figlio di Giovanni’ e quello della seconda ‘Dawson’, come il celebre storico Christopher Dawson, autore di saggi contenenti la sua teoria della matrice religiosa come principio della nascita e dello sviluppo delle civiltà.

Da Wikipedia: ‘A suo giudizio, la civiltà occidentale si distingue dalle altre grandi civiltà della storia per essere fondata su una comune cultura e non su fattori di omogeneità ambientale o etnica; quindi per il suo carattere dinamico. Inoltre la civiltà occidentale, nella sua storia, ha saputo allargarsi a sempre nuove popolazioni integrandole all'interno del proprio quadro valoriale di riferimento. L'importanza del ruolo della religione nella formazione della civiltà europea è un tema centrale della riflessione storico-filosofica di Dawson. L'opera più rappresentativa sull'argomento è “La religione e l'ascesa della cultura occidentale”.’

 Uno scontro posticcio di civiltà basato sulla religione, suggellato da coincidenze inquietanti

Vedi inoltre:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/12/16/sydney-risposte-mancate-dinamica-blitz-troppa-liberta-sequestratore/1278238/

http://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2014/12/16/sydney-giorno-dopo-attacco-alla-caffetteria-polemica-monis-era-libero-cauzione_HcdsxIjlNjp8UPemwRvaPN.html?refresh_ce


Condividi post

Repost 0