Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Tanker Enemy NON deve morire

Pubblicato il da G B

 

-

Sono pochi i siti internet nei quali si respira un’aria pulita ed intrisa di dovere civico, originalmente mescolato con l’intuito e la preparazione. Pochissimi poi coniugano questa rare qualità con il coraggio e l’altruismo. Le informazioni (ed il modo di esporle) degli autori di Tanker Enemy sono un contributo fondamentale per l’accrescimento della consapevolezza collettiva ma soprattutto rappresentano in modo esemplare la libertà di pensiero e d’espressione. L’osservazione produce quesiti, per rispondere ai quesiti si fanno ricerche, alcuni ritengono fondamentale diffondere e condividere tale lavoro. Tanker Enemy non propaganda verità metafisiche ma testimonia un percorso difficile ed umano di ricerca in un settore non solo al limite della percezione ma sul quale insistono evidentemente poteri diffusi, occulti ed indifferenti.

 

Paradossalmente infatti, la prova dell’importanza delle ricerche del sito è costituita dalle provocazioni ed azioni di disturbo e dileggio contro i suoi autori che chiunque può ricercare in rete, unite ad altre azioni sulle quali, si spera, dovrà indagare la magistratura. La verità ha comunque una forza sua propria che tutto trascende.

 

E’ facile mettere in difficoltà un singolo individuo ma non una massa intera di persone accorte e capaci. Difendiamo la libertà di pensiero e di parola appoggiando il lavoro dei curatori del sito Tanker enemy (1). Aiutiamo persone che dovrebbero ottenere il plauso delle istituzioni e non il loro costituirsi ad ostacolo. Perdere la loro voce e la massa di informazioni che hanno raccolto significherebbe ripiombare nel buio di percezioni senza spiegazioni: il buio dell’ambiguità, della menzogna e della propaganda.

 

Stiamo scivolando verso un avvenire poliziesco, arbitrario ed illiberale? E’ anche colpa della nostra ignavia e di quella oscura rassegnazione sulla quale, le forze della dissoluzione, contano molto.

-

(1) http://www.tankerenemy.com/2012/07/tanker-enemy-deve-morire.html

-

Condividi post

Repost 0

Riflessioni Condivise

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

 

L’articolo (1) di C. Penna è assolutamente condivisibile per equilibrio e per le sue conclusioni possibiliste. Ho appreso a diffidare dalle persone che non sono avvezze alla riflessione ed alla condivisione delle proprie convinzioni, soprattutto in settori della ricerca umana sottoposti a pressioni di tutti i tipi come accade in quello della ‘esobiologia’: occorre vagliare qualsiasi ipotesi ma non abbracciarne nessuna se si vuole tentare di salvaguardare le proprie facoltà intellettive e di giudizio.

Nel merito quindi vorrei aggiungere solo che ogni anno milioni di persone nel pianeta si affannano ad officiare rituali di evocazione ed invocazione di entità soprannaturali e che, fuori dagli studi di esorcisti cattolici e laici c’è una lunga fila costante di esseri umani che avvertono l’agire di presenze negative al loro interno. Ciò accade da quando c’è l’uomo sulla Terra e da quando ha una sua coscienza individuale e collettiva.

L’anelito ed il terrore verso queste entità è una costante della nostra cultura presente e passata e costituisce un nucleo fondamentale della nostra psiche, indipendentemente che siano reali o meno, cioè che abbiano o meno una consistenza materiale. Ricordo che la fisica attuale intuisce il funzionamento di un 10% della materia, che ne ipotizza la natura di un altro 10%, ignorando invece le caratteristiche del restante 80%! I materialisti integralisti ed i detrattori dei ricercatori in settori limite, come lo è l’alienologia, dovrebbero quindi essere assai prudenti nel giudicarli.

L’appunto sulle scie chimiche e sulle molteplici forme di inquinamento intenzionale a cui siamo sottoposti mi sembra essenziale per cercare di comprendere la natura di chi ci avvelena o di chi ci vuole trasformare senza il nostro consenso in servitori asessuati ed obbedienti. A questo proposito tenderei ad escludere la dicotomia bontà o cattiveria degli ‘alieni’ prendendo semplicemente atto di quanto accade intorno a noi e di come siano stati immessi nell’ecosistema degli ‘enzimi’ in grado di modificarne gli equilibri in modo profondo ed irreversibile.

L’irreversibilità (ad esempio dei danni prodotti dalla diffusione di organismi ogm) è un fattore terrifico che ci fa ipotizzare una longa manus imperiosa ed onnisciente e che ci fa immaginare noi stessi come parte di un gigantesco esperimento biologico che noi chiamiamo, forse riduttivamente, ‘mondo’. Nella vita di tutti i giorni però che siano gli alieni o gli umani (o tutti e due in combutta) a distruggere e manipolare il pianeta poco ci importa in fondo. Subiamo una fase di transizione verso un ambiente riconfigurato, una fase di palingenesi in cui noi umani siamo solo un tassello del tutto, forse il più importante. Non credo sia stata neanche la prima e forse è la quarta o la quinta genesi, come alcuni affermano.

Il futuro potrebbe essere simile al presente ma completamente differente nelle sue parti più intime, così come l’uomo di Cro Magnon era simile a noi ma in fondo completamente diverso. Occorre rassegnarsi? Mai, in quanto esiste il rispetto ed il diritto. Non quelli scritti nei polverosi libri giuridici ma un afflato profondo e bello verso la vita e la sua conservazione in tutte le sue incredibili manifestazioni. Anche se noi umani fossimo solo il prodotto di un grande esperimento avremmo quindi diritto al rispetto della nostra peculiare natura, seppur limitata e difettosa.

-

(1) http://scienzamarcia.blogspot.it/

                 

Condividi post

Repost 0

Il Mondo senza Uomini

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

Condividi post

Repost 0

Lo Stato contro i Cetacei

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

 

Non solo assistiamo al confronto diretto stato-cittadini in cui il primo assume le sembianze di un vampiro onnivoro e violento ma dobbiamo inevitabilmente associare questa consapevolezza alle altre azioni di indebolimento ed annichilimento delle nostre capacità intellettive, con il tramite di veleni chimici ed armi di propaganda raffinate ed onnipresenti. (1)

 

Alcuni paesi degli Stati uniti, ad esempio, sono soliti aggiungere notevoli ed incontrollate quantità di Fluoro all’acqua potabile: dato che questa ‘profilassi anticarie’ è stata considerata inefficace dagli stessi dentisti, cosa dobbiamo concludere? Sappiamo purtroppo che il fluoro inficia le proprietà motorie ed intellettive dell’essere umano: i veleni che ci spruzzano dal cielo e dal mare hanno lo stesso scopo?

 

La siccità, (2) l’andamento anomalo dell’umidità nell’aria e le ondate di calore (frutto delle ben note azioni clandestine di geoingegneria) influiscono grandemente sull’umore in quanto modificano la composizione salina del sangue creando squilibri anche gravi e pericolosi. L’unione indissolubile tra l’essere umano ed il suo ambiente mette in relazione simpatica la produzione agricola e la salute delle alberature con le istanze più profonde della nostra psiche: questa unione indissolubile è ciò che ci hanno fatto dimenticare con un’operazione incessante di propaganda verso l’artificiale e gli inutili prodotti della tecnologia diffusa, ottimi specchietti per le allodole, subdole armi di indottrinamento per vivere e condividere una tensione oscura e libidica per la plastica, il silicio, l’elettricità e le emozioni programmate. (3)

 

Come cetacei disorientati dalle onde dei sonar vaghiamo incerti fallendo miseramente il nostro obiettivo di compiere un percorso esistenziale pieno e consapevole. Irretiti da inutili sintetiche sirene languiamo sullo scoglio di partenza attoniti.

-

Uno Stato che tratta con la Mafia non è degno di alcun rispetto. E’ l’ultima fatidica goccia che rende il quadro complessivo completo nel suo freddo orrore. Sarà più forte lo sdegno e l’istinto di sopravvivenza, oppure vincerà l’arma della seduzione, antica ed efficace?

Temo davvero, guardandomi attorno, che abbia già stravinto lei, la loro tecnica preferita.

-

(1) http://zret.blogspot.it/2012/07/stato-ed-utopia-sociale.html

(2) http://ilupidieinstein.blogspot.it/2012/07/la-grande-siccita-del-2012-in-america.html

(3) http://freeskies.over-blog.com/article-horus-e-l-oppio-dei-popoli-107843009.html

(4) http://scienzamarcia.blogspot.it/2012/07/ennesimo-attacco-contro-il-gestore-del.html

    vedi i video di felceemirtillo qui:

http://www.youtube.com/user/felceemirtillo/videos?sort=dd&view=0

-

Condividi post

Repost 0