Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Trasloco in Corso ...

Pubblicato il da G B

Il Blog freeskies si sta trasferendo su altra piattaforma a questo indirizzo:

http://offskies.blogspot.it/

 

Condividi post

Repost 0

Cosa si Cela dietro le ONLUS?

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

leggi il post completo qui:  http://offskies.blogspot.it/

 

Giunge notizia dell’ennesimo rapimento di due volontarie italiane dell’ennesima ONLUS (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) che opera in una zona di guerra. Come al solito, dalle agenzie di stampa di regime, pochi interrogativi si levano su chi abbia il controllo di questa onlus, su chi la sovvenzioni economicamente e soprattutto su chi e perché abbia avuto l’imprudenza di inviare due ragazzine in una zona di guerra tra le più pericolose al mondo!

Ora, nella migliore delle ipotesi, si attiveranno i servizi segreti italiani per pagare il solito lautissimo riscatto al califfo locale, che servirà per comprare armi, droga e chissà per quali altre nequizie.

La diffusione delle Onlus è un fenomeno abilmente pianificato che si avvale, evidentemente, di stuoli di ingenui bravi ragazzi che, aderendo ad esse, immagino di fare del bene a qualcuno.

Da un’intervista del Corriere della Sera al coordinatore di questa strampalata Onlus (dal nome - ‘Horryaty’ - che, curiosamente, sembra quasi un anagramma del Rotary, nota conventicola paramassonica) Roberto Andervill, 47 anni di professione ‘fabbro’:

«Certo, non siamo entrati da soli. Ci ha aiutato un gruppo di persone conosciute prima di partire, persone fidate. Abbiamo anche lavorato con altre associazioni italiane come We are Onlus e Rose di Damasco. (…) Abbiamo iniziato a raccogliere denaro per comprare materiale medico e beni di prima necessità in Turchia. (…) non doveva succedere quello che è successo. Ma sono sicuro che riprenderemo il nostro lavoro, tutti e tre insieme, molto presto».

Agli italiani sarebbe utile sapere:

  1. da chi prendevano i soldi il fabbro quarantasettenne e le due studentesse ventenni per organizzare viaggi e procedere agli acquisti di materiale medico.

  2. Chi sono le persone fidate che li hanno aiutati.

  3. Da chi sono stati autorizzati per operare in un teatro di guerra così pericoloso come quello siriano.

  4. Perché abbiano scelto la Siria e non altre zone del pianeta parimenti bisognose ma magari meno pericolose.

  5. Da chi sono gestiti o comunque mal consigliati.

  6. Com’è mai che si occupavano di aiuti medici non essendo né medici né infermieri?

    Da decenni sulle ONLUS (si legga questo articolo di repubblica) aleggiano sospetti di connivenza ad alti livelli con i servizi segreti e dedizioni singolari per traffici di uomini e denaro, quantomeno poco trasparenti. Le ONLUS sono quindi una scatola chiusa per l’opinione pubblica che ne sente parlare solo quando rapiscono i loro volontari ignari.

    Chi le organizza? Chi le finanzia? Chi le coordina? Come e da chi vengono gestite? Mistero …   

     

Condividi post

Repost 0

Selezione Inversa

Pubblicato il da G B

Selezione Inversa

SEGUI GLI ARTICOLI DI FREESKIES SUL NUOVO BLOG QUI:

http://offskies.blogspot.it/ -

Immaginiamo che un pugno di psicopatici abbia intenzione di ridurre la popolazione mondiale a circa 1/14 dell’attuale (o forse più), come declamato ad esempio dalle orripilanti e vigliaccamente anonime ‘guidestone’ in Georgia. Immaginiamo inoltre che tale ferale desiderio sia ispirato da principi filantropici, discutibili ma comunque frutto di profondo pensiero e generosità intellettuale. Consideriamo ora la crisi sociale ed ambientale che ci ha investito negli ultimi decenni come parte esecutiva di questo intento. Fenomeni critici senz’altro indotti, come lo è la cosiddetta crisi economica che stiamo subendo: un dissesto generalizzato creato a monte dall’alta finanza statunitense ed europea per fini meramente distruttivi. Possiamo citare le crisi ambientali indotte, a cominciare dai cosiddetti ‘cambi climatici’ che sono generati dalle ben note operazioni di geoingegneria a scala globale, oppure dalle tante operazioni di avvelenamento intenzionale della biosfera che si avvalgono di ‘falsi incidenti’, produzioni ‘incaute’, emergenze posticce, sperimentazioni di massa sospette, e così via. Insomma, possiamo dedurre che esista un unico progetto ferale a monte di tante operazioni che appaiono ad un primo esame sommario scollegate tra di loro. Ciò premesso, le conseguenze sulla specie umana quali potrebbero essere? Una selezione basata sul predominio del più forte, del più abile, del più sensibile ed accorto? Oppure proprio il contrario, una selezione effettuata per recidere definitivamente le migliori qualità del genere homo? Se osserviamo la situazione italiota, notiamo come siano spesso i più imbecilli ed obbedienti ad occupare le più alte cariche dello stato e delle istituzioni private. Tali individui vengono letteralmente ricoperti d’oro immeritato e procedono indisturbati a riprodurre se stessi ed il loro miserando ‘modus vivendi’, in forza proprio degli agi iperbolici di cui possono disporre. Il sistema protegge se stesso ed i suoi servi obbedienti, respingendo l’elemento potenzialmente perturbante che, guarda caso è il migliore! Due domande possiamo ora porgere a noi stessi: E’ quindi il sottomesso ed il cretino a primeggiare in questa singolare forma di selezione naturale inversa? Sono le qualità migliori dell’umanità ad essere inficiate per prime dalle operazioni congiunte di annichilimento della biosfera? In fondo le pulizie etniche operano in modo simile, ove il più brutale ben irreggimentato prevale sul singolo inerme che possiede qualità che, evidentemente, danno fastidio a qualcuno. Girovagando per il nostro povero paese è purtroppo molto facile incontrare persone eccezionali languire in dimensioni asfittiche, da loro preferite al mercimonio delle proprie qualità morali ed intellettuali. In altri paesi la situazione è simile seppure un poco migliore. Non è forse il bacino del mediterraneo il luogo particolarmente colpito dalle tante dita della dissoluzione? Occorrerebbe a questo punto domandarsi quale oscura mentalità governi le mani di cui quelle dita sono parte e quali siano i suoi progetti a breve termine per tutti noi. Un’ultima domanda: la selezione naturale ha mai operato così come Darwin teorizzava? Secondo le più attuali teorie scientifiche: no. Le specie sono rimaste sostanzialmente identiche per milioni di anni e la selezione è intervenuta solo per ‘limarne’ gli estremi. Che tipo di uomo verrà a sostituirci quindi?

Condividi post

Repost 0

Avanguardie Arcontiche

Pubblicato il da G. B.

Quanto più mi addentro nell’eccentrica narrazione del Gran Maestro del GOD (Grande Oriente Democratico) Giole Magaldi, tanto più affiora in me un sapore amaro. Le ricostruzioni del Gran Maestro sono senz’altro attendibili e documentate, le cause degli eventi sviscerate e circostanziate, i nomi dei ‘grembiulati’ potenti e famosi fatti con generosità e chiarezza. Ciò che però rimane della copiosa documentazione è una netta sensazione di ‘deja vu’ dalle atmosfere gnostiche: la realtà è gestita da pochi personaggi aggregati da osservanze discutibili per finalità deleterie. Vi sembra una novità tutto ciò? Conoscere le appartenenze inconfessabili del nostro attuale presidente della repubblica (superloggia transatlantica ‘Three Eyes’) oppure del presidente della BCE (dal nome tragicamente evocativo) oppure di Barry Soetoro (alias Barack Obama – superloggia ‘Maat’), non aggiunge nulla o quasi a chi si era già reso consapevole delle azioni del Demiurgo e dei suoi Arconti malevoli. Devo aggiungere però che il libro ‘Massoni’ di Magaldi offre comunque un quadro esauriente e storicizzato delle vicende terrene degli ultimi secoli, con una dovizia di particolari che permette una ricostruzione completa e ragionevole della cosiddetta storia moderna e contemporanea. Una lettura senz’altro utile, effettuata per la prima volta dall’interno di quelle strutture di potere occulto ed antidemocratico che insistono feralmente sul nostro martoriato pianeta da secoli se non millenni. La storia personale di Magaldi poi fa di lui un confratello atipico, libero ed indipendente che ha sacrificato il mero potere per istanze un poco più elevate, seppur rimanga sempre un massone, ossia una persona che ha aderito, chissà perché, ad una congrega occulta e strampalata che ha come unica ragione d’essere la cospirazione, la speculazione improbabile ed il potere. La Massoneria poi prende le mosse dal Tempio di Re Salomone (ogni loggia è un piccolo tempio di Salomone in miniatura). A Salomone sono attribuiti i libri di evocazione ed invocazione demoniaca conosciuti come ‘Goetia’ o ‘Clavicola Salomonis’ … dobbiamo dedurre che la massoneria sia quindi un’organizzazione che ha come finalità pratiche stregonesche e che abbia a che fare con i demoni? Singolare poi che scriva di se stesso in terza persona come Giulio Cesare! Quanta miseria umana emerge dai suoi racconti, quante energie gettate al vento dell’arrivismo, quanta perversione attorno e per il potere! Quanto ‘nulla’, quanta mancanza di anima! Questa ossessione per il potere ed il controllo della razza umana è evidentemente una costante desolante della nostra storia. Gestire le società degli uomini è evidentemente un desiderio incontrollabile dei perversi del potere che agiscono vigliaccamente nell’ombra, umani o demoni che siano. Nequizie di ogni genere autorizzano la gestione terrena e ne danno auto-convalida presso quell’accozzaglia di gente miserevole che sono i potenti d’oggi (quasi tutti), del passato e, temiamo, anche del prossimo futuro. Finché il culto della personalità non verrà abbattuto, si continuerà a perpetuare il dominio di questa genìa funesta, di queste mani avide di manipolare il prossimo, caratterizzate da insensibilità, durezza d’animo e spietatezza. Questo è il potere terreno, queste le finalità di questa gestione … quanta miseria! Superare d’un balzo le avvilenti vicende di questi veri poveri di spirito, aiuta a scrollarsene dalle spalle il peso assieme a secoli di ingiustizie. Anche il cosiddetto progresso, elargito dall’alto per mani occulte, è quindi un dono da ritenersi posticcio ed ambiguo? Un’arma a doppio taglio? Sono sempre più convinto infine che le congreghe (tutte le congreghe: religioni, mafie, club e massonerie varie) siano solo le braccia operative di voleri superiori realmente occulti. Per fortuna, l’anima si bea solo di un sorriso, del vagare incerto di una foglia che cade, del suono che fa una goccia d’acqua nel confondersi in un lago notturno, della sfumatura sorprendente ed imprevista di un’ala di una farfalla. Per fortuna.

Condividi post

Repost 0