Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Spediti verso il Grande Freddo

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

 

Che i dati metereologici siano stati sempre manipolati per fini strategici (per dissimulare e tentare di nascondere gli effetti sul clima delle scie chimiche per esempio) è fatto noto. Interessante è invece quando grandi istituti di ricerca come la Nasa o l'Università dell'East Anglia, ammettono in controtendenza rispetto alle fanfare della propaganda che il pianeta si sta raffreddando. Si prevede addirittura che nel 2040 la temperatura media planetaria scenderà di 2 gradi: un dato impressionante. Dove è finito Al Gore e la sua messinscena imbarazzante che gli hanno messo in piedi con la sua 'verità sconveniente'? Resta da definire nell'esauriente quadro fornito dall'articolo che segue l'apporto delle scie chimiche e del sistema Haarp sul clima, in particolare quando parliamo di ghiacci polari: il sospetto che i ghiacci polari siano stati sciolti per lo sfruttamento dei ricchissimi giacimenti petroliferi esistenti al di sotto della loro protezione è davvero forte. Le conclusioni a cui giunge Sircus sono interessanti: si è assistito ad una estremizzazione del clima con eventi di drammatica intensità in un quadro complessivo di tendenza al raffreddamento generale. A seguire, alcuni brani dell'articolo del Dr. Mark Sircus (1): 

  

'Difficile credere che qualcuno in questi giorni possa parlare di raffreddamento globale quando è così maledettamente caldo. Quindi è una sorpresa quando vediamo i grafici che suggeriscono una leggera tendenza verso il basso delle temperature globali. Non sono troppo eccitato perché HadCRUT ancora insiste che siamo un grado di temperatura sopra nel corso dell'ultimo secolo. Ma sulla base di letture di più di 30.000 stazioni di misurazione, i dati emessi dal Met Office e l'Università di East Anglia all’Unità di ricerca climatica, si conferma che la tendenza al rialzo delle temperature mondiali è terminata nel 1997.

 

Non più tardi di maggio il Forbes Magazine ha scritto: "i cicli climatici naturali si sono già trasformati da riscaldamento a raffreddamento,le temperature globali sono già in calo da più di 10 anni e le temperature globali continueranno a diminuire per altri vent'anni o più. Questa è una delle conclusioni più interessanti uscite fuori dalla settima Conferenza internazionale sui cambiamenti climatici promossa dall'Istituto Heartland, tenutosi a Chicago."

 

Secondo l'Università del Wisconsin, Madison, l'11 giugno 2012, la Stazione al Polo Sud ha misurato una temperatura con nuovo minimo storico. Il mercurio è sceso a -73,8 ° C (-100,8 ° F), infrangendo il precedente record di temperatura minima di -73,3 ° C (-99,9 ° F) impostato nel 1966. C'è stato anche un po’ di freddo serio riportato in Nuova Zelanda ed in Argentina, gravi gelate hanno portato ad una dichiarazione di emergenza agricola ed a catastrofi, con le coltivazioni di agrumi sotto shock. Le temperature dell'oceano in aumento sarebbero gli attori del caos in atto influendo sull'aria sopra di esso. Sono vulcani sottomarini la guida all'aumento delle temperature oceaniche?

 

Le persone che mi conoscono da qualche anno sanno che ho usato di scrivere parecchio sul raffreddamento globale, ed è interessante leggere che la NASA, che ha propagato il clima allarmistico con James Hansen ed i suoi colleghi, ha espresso preoccupazione che il pianeta era inspiegabilmente raffreddato già tre anni fa.

 

I climatologi sono confusi circa la natura estremizzata del tempo, che ha reso la loro vita molto più interessante lo scorso anno. In termini di scienza, i lievi aumenti o diminuzioni di temperatura non sembrano abbastanza intensi per spiegare il cambiamento del clima violento in molte aree del globo. Guardandosi intorno a tutte le informazioni, sembra sia più freddo e più caldo mostrando in tal modo la natura estremizzata del tempo del mondo. Quello che conta e ciò che farà male a quasi tutti è il fatto che il calore negli Stati Uniti ha distrutto il 45% del mais e il 35% del raccolto di soia nel peggiore raccolto dal 1988. Russia e Ucraina hanno avuto raccolti poveri in modo che il mondo sta andando verso il punto più basso in termini di riserve di cibo, non importa in che modo lasci le sue tracce la temperatura la superficie.

 

David Archibald ha recentemente consegnato all'Istituto di politica mondiale a Washington DC la sua analisi del declino dell'attività delle macchie solari; per lui significa che le temperature globali medie stanno andando a diminuire di circa 2° C entro il 2040 - completamente annullando gli scarsi 0,8 gradi di tendenza al riscaldamento globale che abbiamo vissuto negli ultimi 150 anni.'

-

(1) http://blog.imva.info/climate/happened-global-cooling

-

Condividi post

Repost 0

Le ricerche del Dr. John E. Mack

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

-

John E. Mack era uno psichiatra statunitense, scrittore, e professore della Harvard Medical School. Ha ricevuto il Premio Pulitzer per alcune biografie, e progressivamente è diventato una delle maggiori autorità sugli effetti spirituali e psicologici su alcuni pazienti che sostengono di aver subito esperienze di abduction (rapimenti da parte di esseri alieni). Morì in seguito ad un incidente automobilistico: venne investito da un conducente ubriaco a Londra il 27 Settembre 2004. Nato a New York City, John Mack si laurea in medicina nella Harvard Medical School (cum Laude nel 1955) dopo aver eseguito studi superiori nell'Oberlin College (Phi Beta Kappa nel 1951). Si specializzò nella Boston Psychoanalytic Society and Institute e ricevette un certificato che gli consentiva di praticare la psicanalisi su soggetti adulti e minorenni. Vince, per un suo lavoro bibliografico, il prestigioso premio Pulitzer Prize for Biography.

A seguito di una domanda di un intervistatore della BBC, molto saggiamente rispose: « Io non direi mai: "Sì, vi sono alieni che sequestrano la gente". Direi invece che qui c'è un interessante e potente fenomeno, che non posso spiegare in altro modo, che è misterioso. Si, Io non posso sapere di cosa si tratta esattamente ma mi sembra che meriti un'inchiesta ulteriore più approfondita ».

Ricevette ausilio legale da Roderick MacLeish e da Daniel Sheehan, per difendersi da una commissione di inchiesta dell’Università di Harvard, e (nota assai dolente) il sostegno economico di Laurance Rockefeller, che inoltre finanziò il centro di ricerche di Mack per quattro anni consecutivi, per una cifra di 250.000 dollari all’anno. Celebre è una sua conversazione con il Dalai Lama sugli alieni.

 

John Edward Mack ha scritto i seguenti libri:

§   Abduction: Human Encounters with Aliens,

§   Passport to the Cosmos: Human Transformation and Alien Encounters*

§   A Prince of Our Disorder: The Life of T.E. Lawrence

§   Borderline States in Psychiatry - Seminars in Psychiatry

§   Nightmares and Human Conflict

§   Development and Sustenance of Self-Esteem in Childhood.

 

Questa in estrema sintesi la vita e le opere del Dr. Mack, tratte soprattutto da Wikipedia (1). Le analisi di Mack cominciano con un incontro con Budd Hopkins (2), noto ufologo statunitense. Consiglio la visita ai seguenti link per approfondire aspetti del problema ‘abduction’ meno noti e per comprendere la vastità delle ricerche in questo delicatissimo e cruciale settore, nonché per tentare di discernere cosa è propaganda e cosa invece è un utile disvelamento di verità tenute celate per troppi secoli. Non c'è scampo infatti: o il fenomeno alieno è frutto solo di allucinazioni collettive oppure è la chiave di lettura necessaria e preferenziale per il passato, il presente ed il nostro incertissimo futuro.

-

(1) http://it.wikipedia.org/wiki/John_Edward_Mack 

(2) http://en.wikipedia.org/wiki/Budd_Hopkins

(3) http://johnemackinstitute.org/

(4) http://freeforumzone.leonardo.it/lofi/Rapimenti-alieni-analizzati-da-Budd-Hopkins/D8548511.html

(5) http://www.youtube.com/watch?v=cUHDoeulcxg&feature=player_detailpage

-

Assolutamente da non perdere, il documentario 'Touched':

-

http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=Irnwumi8MaM

-

Condividi post

Repost 0

Scenari del Medio Oriente

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

-
http://www.realjewnews.com/?p=756
-

Condividi post

Repost 0

Una Anestesia di Massa?

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

  

Nel Giappone del post-tsunami, della crisi economica e della radiazione nucleare diffusa cresce esponenzialmente l’uso di psicofarmaci (1). Evidentemente la depressione economica sociale, induce una depressione psichica nei singoli che si rivolgono al medico che, solerte, li indirizza sulla strada più breve possibile per raggiungere la serenità: gli psicofarmaci. Che si tratti di una serenità apparente non è un problema, il cittadino di un paese moderno è abituato a fingersi ed a vivere in un costrutto artificiale in cui le istanze esistenziali profonde sono sostituite da loro surrogati sintetizzati, cibo compreso.

Lo psicofarmaco antidepressivo sembra quindi essere la risposta collettiva ad un periodo difficile del quale si ignorano le cause. La mancata ricerca dei motivi del disagio, è la vera spinta ad assumere gli psicofarmaci. Il tutto a livello collettivo sembra assomigliare a chi, deciso a migliorare il proprio stato mentale, si avvale di uno psicanalista per compiere con lui un lungo ed irto cammino alla ricerca della propria identità o chi preferisce ingurgitare pasticche colorate dai componenti ignoti e raggiungere l’atarassia chimica il più velocemente possibile, accontentandosi di quella che somiglia molto ad una sorta di anestesia parziale.

Aver legato le proprie possibilità all’uso del denaro od agli strumenti tecnologici ci ha impoverito rendendoci dipendenti da costrutti artificiali che non controlliamo, così come il depresso inconsapevole lo è nei confronti degli stregoni delle case farmaceutiche. Quest’ultime sono enclavi chiuse e sigillate da un’aura imperscrutabile simil divina. Il farmaco dai nomi allusivi scende dal cielo come manna e panacea. Occorre infatti avere fede nell’ingurgitarne uno: chi si fida? I giapponesi evidentemente si. Assumere psicofarmaci significa abdicare alla ricerca dell’io, esimersi dal lungo cammino che ognuno è tenuto a compiere per la propria individuazione, nel rispetto di se stessi e degli altri esseri umani con i quali condividiamo la nostra esistenza.

Le scie chimiche irrorano tonnellate di bario ed alluminio quotidianamente nei cieli di mezzo mondo: come interpretare tale operazione a livello personale? Il bario agisce da elemento anestetico e depressivo, in correlazione con chissà quali altri componenti, cosa accade allora alle nostre potenzialità mentali? Come reagiamo e come è cambiata la nostra percezione e le nostre capacità di reazione e giudizio da quando siamo sotto TSOC (trattamento sanitario obbligatorio e clandestino)? Tutto preme affinché ci si rivolga ad un oblio oppiaceo, cullati dalle fredde mani della propaganda ed impauriti da un mondo fisico che trama ormai palesemente contro l’umanità. Se la realtà fisica ci sfugge di mano perché appannaggio di altri, quella interiore è una landa pericolosa nella quale non ci avventuriamo per ignoranza, pigrizia od ignavia; fin quando, forse, scopriremo che il confine tra questi due livelli di realtà non è mai esistito.

(1) http://www.japantimes.co.jp/text/fd20120916pb.html

 

Condividi post

Repost 0