Tanker Enemy NON deve morire

Pubblicato il da G B

 

-

Sono pochi i siti internet nei quali si respira un’aria pulita ed intrisa di dovere civico, originalmente mescolato con l’intuito e la preparazione. Pochissimi poi coniugano questa rare qualità con il coraggio e l’altruismo. Le informazioni (ed il modo di esporle) degli autori di Tanker Enemy sono un contributo fondamentale per l’accrescimento della consapevolezza collettiva ma soprattutto rappresentano in modo esemplare la libertà di pensiero e d’espressione. L’osservazione produce quesiti, per rispondere ai quesiti si fanno ricerche, alcuni ritengono fondamentale diffondere e condividere tale lavoro. Tanker Enemy non propaganda verità metafisiche ma testimonia un percorso difficile ed umano di ricerca in un settore non solo al limite della percezione ma sul quale insistono evidentemente poteri diffusi, occulti ed indifferenti.

 

Paradossalmente infatti, la prova dell’importanza delle ricerche del sito è costituita dalle provocazioni ed azioni di disturbo e dileggio contro i suoi autori che chiunque può ricercare in rete, unite ad altre azioni sulle quali, si spera, dovrà indagare la magistratura. La verità ha comunque una forza sua propria che tutto trascende.

 

E’ facile mettere in difficoltà un singolo individuo ma non una massa intera di persone accorte e capaci. Difendiamo la libertà di pensiero e di parola appoggiando il lavoro dei curatori del sito Tanker enemy (1). Aiutiamo persone che dovrebbero ottenere il plauso delle istituzioni e non il loro costituirsi ad ostacolo. Perdere la loro voce e la massa di informazioni che hanno raccolto significherebbe ripiombare nel buio di percezioni senza spiegazioni: il buio dell’ambiguità, della menzogna e della propaganda.

 

Stiamo scivolando verso un avvenire poliziesco, arbitrario ed illiberale? E’ anche colpa della nostra ignavia e di quella oscura rassegnazione sulla quale, le forze della dissoluzione, contano molto.

-

(1) http://www.tankerenemy.com/2012/07/tanker-enemy-deve-morire.html

-

Commenta il post

Franci 07/20/2012 13:04


Siete veramente penosi. Ma certo, salviamo il blog dei venditori di fuffa, dei ciarlatani cialtroni che non hanno coraggio di pubblicare nemmeno i commenti di chi gli fa notare che stanno
pubblicando un sacco di notizie inventate, che lucrano su sciagure e catastrofi e quant'altro.... complimenti!

eSSSe 07/20/2012 10:13


Salviamo TankerEnemy e il culetto di Rosario.


Mandiamo soldini a lui e all'acconguaglione Antonio.

G B 07/21/2012 05:34



Di solito cancello i commenti inutili ed offensivi. Questa volta voglio invece lasciarli per dimostrare come una sorda ferocia si accanisca contro gli autori di
tanker enemy. Se dicessero infatti solo castronerie frutto di fantasie turbate, perché sprecare del tempo prezioso a confutarle? La verità comunque ha una forza sua propria
che trascende le nostre persone.   



Zret 07/19/2012 18:56


Grazie infinite, Ghigo.


 


Ciao