Stillicidio Virale

Pubblicato il da G B

 

Se desiderate l’ennesima conferma di vivere in un costrutto artificiale ed eterodiretto, vi basti osservare il corso della propaganda mediatica sul caso ‘Ebola, quella specie di serpentello infinitesimale definito come il virus più pericoloso del mondo, di probabile origine dai laboratori segreti militari che da decenni si sperticano per ricombinare il ' virus perfetto'.

Tutta la vicenda sembra trasposta da una brutta sceneggiatura di un ‘B’ movie degli anni ottanta. I cosiddetti ‘fatti’ che si susseguono a ritmo ormai quasi giornaliero, sono esattamente quello che ognuno si aspetterebbe di vedere: il virus dilaga, il contagio si allarga, le autorità dapprima minimizzano il rischio per poi scoprire (troppo tardi?) che il rischio invece c’è e correre infine a soluzioni drastiche per contenerne la diffusione. Come andrà a finire? Arriverà il Deus ex Machina (il temutissimo vaccino) a salvare il pianeta? Oppure si tratterà solo (!) di imporre la legge marziale? Il contagio decimerà la popolazione mondiale?

Tutto può accadere ma di una cosa siamo certi: nulla di ciò che accadrà avrà origini spontanee e naturali, tutto viene oggi e sarà gestito domani sino nei minimi dettagli, proprio come avviene in queste settimane nella quali la finzione è davvero nauseante. Ricordatevi della scandalosa gestione delle fantomatiche influenze aviarie e suine!

I media di regime hanno mandato in onda immagini di medici con tute e caschi fantascientifici a pressione inversa e di pazienti in capsule ossigenate pre-mortuarie, mentre l’equipe di Emergency curava e guariva definitivamente due donne africane affette da Ebola senza problemi, semplicemente monitorandole ed idratandole così come si fa per una normale influenza, il tutto in un ospedale precario in Africa non certo ai vertici della sicurezza biologica, data la sua scarsa dotazione in merito. (vedi primo link)

Chi ha ragione? Ebola rappresenta un pericolo reale oppure è parte dell’ennesima finzione mediatica? Per ora, più di Ebola a far paura sono le possibili scelte illibertarie che i governi potrebbero porre in atto; vaccinazioni forzate con chissà quale porcheria, instaurazione della legge marziale, restrizioni al transito di persone e cose. Il corso del cosiddetto ‘contagio’ non sarà comunque un fenomeno naturale ma una serie di eventi guidate da mani tanto esperte quanto profondamente disumane.

Un’ultima considerazione: intorno a tutta la vicenda (comunque andrà) gireranno svariati milioni di Euro e quindi, come sempre, … follow the money  Leggi:

 

http://www.emergency.it/sierraleone/monjama-salatu-guarite-da-ebola.html

http://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2014/10/16/ebola-caso-sospetto-parigi-ricoverata-infermiera_zmzCmd889xk4qLiRTX7uPM.html?refresh_ce

http://21stcenturywire.com/2014/10/16/ebola-goes-global-air-france-quarantines-183-after-4-cases-in-madrid-moscow-monitors-2-students/


Commenta il post

paolo 10/27/2014 22:04


In diverse profezie si parla di un virus fatale che, negli ultimi giorni del mondo, provocherà una mortalità prodigiosa da cui ecatombi di cadaveri. La diffusione di tale ipotetico virus dovrebbe
essere, immagino, fulminea. Ma non mi pare sia questo il caso dell'Ebola. Appare chiaro giorno dopo giorno che l'epidemia da virus Ebola sia pianificata  (in inglese: 'staged' o anche
'planned') e che si tratti in sostanza, come fa notare il tuo articolo assieme a quelli di diversi altri osservatori, non molto più di un fatto mediatico. Pertanto non si comprende bene dove
vadano a parare con la storia dell'Ebola. 


A meno che non tengano in serbo un altro virus Ebola mutante rispetto a quello attualmente all'opera e cioè un Ebola potenziato e diffusivo anche per via aerea. Ma  per il momento ci
troviamo nel campo delle ipotesi. 

Ghigo Battaglia 10/31/2014 19:28



Senz'altro Ebola appare oggi come un'operazione mediatica, speriamo davvero che non si tramuti in un evento 'reale', sebbene tra realtà e finzione il confine sia
ormai espugnato dalle forze del male. Ciao e grazie