Prime Luci Ufficiali sull'11 Settembre

Pubblicato il da G. B.

.

Un cittadino britannico, Tony Rooke, ha citato in giudizio la BBC (vincendo la causa) per aver mentito circa gli attentati dell’11 Settembre negli USA. In particolare il Sig. Rooke ha chiesto alla competente autorità di esentarlo dal pagare il canone televisivo perché la rete nazionale ha dato la notizia del crollo dell’edificio WTC7 venti minuti prima che ciò accadesse, dando così una notizia che lascia presagire una incredibile conoscenza anticipata dei fatti da parte dell’emittente televisiva britannica. Per chi non ne fosse al corrente, il WTC7 (Salomon Brothers Building) è il terzo grattacielo collassato quel giorno senza che sia stato colpito da un aereo. L'edificio crolla su se stesso in una nuvola di polvere in caduta libera, proprio come avviene in una demolizione controllata con l'ausilio di tecnologie moderne, che necessitano settimane di preparazione per essere eseguite: l’ennesima prova di come quegli attentati non siano avvenuti come vorrebbero farci credere. Questo elemento è stato sorprendentemente non 'coperto' dal servizio di Alberto Angela trasmesso dalla nostrana RAI nel quale si è parlato solo del crollo delle due torri principali (WTC1 e WTC2) evitando di trattare un evento assai difficile da comprendere e giustificare (come lo è stato il crollo del WTC7), soprattutto seguendo le bizzarre conclusioni della commissione governativa di inchiesta: peccato! Ricordo che un grattacielo in ferro non è mai collassato a causa del fuoco e che il WTC7 era un edificio ancora più moderno e sicuro delle torri gemelle.

.

Sembra quindi che il costrutto degenere con cui sono stati raccontati dalla BBC quegli attentati si stia sfaldando; vorrei proprio vedere le facce grigie dei tanti parolai prezzolati che si sono spesi in questi anni a difendere l’indifendibile. Per ulteriori informazioni sulle migliaia di attivisti, tecnici specializzati, militari e veri scienziati che chiedono con forza la riapertura delle indagini, si veda:

link 1

link 2

link 3

.

Commenta il post