Oscurato il sito della Burgermeister?

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

jane-burgermeister.jpgDa più di 24 ore il sito della coraggiosa giornalista austriaca Jane Burgermeister non è più visibile. Cosa è successo? Chi abbia notizie al proposito è pregato di inviare un commento. Ricordiamo che il sito si chiama: theflucase, presente qui a lato nei link importanti, ed ha trattato con coraggio lo scandalo della presunta pandemia suina e dell'affaire compravendita dei vaccini. La giornalista Burgermeister ha inoltre condotto azioni legali contro la Baxter per aver inviato 72 Kg di materiale infetto per la preparazione dei vaccini antiinfluenzali ad un laboratorio Ceco. Vi consigliamo di leggere e divulgare il seguente suo ultimo articolo pubblicato e da noi tradotto: http://freeskies.over-blog.com/article-l-oms-e-l-eliminazione-delle-elite-polacche-48587862.html  P.S. Aggiornamento: al momento si hanno notizie solo di un attaco informatico che, pare, verrà risolto a breve con la riapertura del sito. Vi faremo sapere.

Commenta il post

giovanni 08/07/2014 22:05


...in effetti sarebbe come dici...anche a vedere l'ora del commento di A. e lo stile discontinuo credo davvero che si tratti di una finzione...in pratica ho parlato ad un programma virtuale...uno
schifosissimo programma virtuale concepito apposta per questa funzione...ho rivolto un invettiva contro una sorta di proto-androide...in pratica è come aver annaffiato una pianta di plastica! E'
grottesco e sconsolante

giovanni 08/06/2014 23:02


Ero assente da queste pagine virtuali da un po’ di giorni e mi dispiace prendere atto di queste forme assai precarie d’intimidazione inquisitoria…mi fanno incazzare…anche se intravedo in te un
tipo alquanto disadattato e per questo provo anche una certa simpatia per la profonda solitudine che emerge dalle poche righe intimidatorie che hai segnato…se vuoi puoi archiviare anche il mio
numero di scarpe che è il 41 e faccio opera di delazione informandoti che Ghigo porta il 42 (almeno credo)


Chi sei? Un alfiere della nuova inquisizione sintetica? Un complessato? Un giovincello inconsapevole che ama senza riserve la tecnologia.


Si può non condividere alcune osservazioni fatte dal buon Ghigo, io spesso sono il primo a non condividere, ma rivolgersi così…in questi termini! Fanno incazzare! Sostanzialmente, come abbiamo
già avuto modo di precisare, in questo diario virtuale si rivolge una critica sensibile al vigente quanto massimamente artefatto dis-ordine globale.


Comprendi bene signor A, dico dell’esercizio di una critica sensibile. Esercizio intellettuale più o meno riuscito, certo! Non abbiamo la levatura di Ezra Pound o di Pasolini (forse nemmeno li
hai mai sentiti nominare) ma doverosamente…affettivamente….pur sempre partecipiamo alla libera espressione dell’uomo integralmente concepito: UOMO – esiste forse parola più misteriosa?


L’ostentazione a sbafo di un qualsiasi grado, le minacce propriamente inquisitorie, hanno una definita dimora e appartenenza che si chiama VILTA’ e viltà delle più bieche, con cui si delinea la
prevalente natura di chi agisce in questo modo…i cosiddetti Debunker…quelli che per delegittimare le tesi altrui usano termini sgradevoli come “fuffa…è solo fuffa”…perché compiacersi d’essere
vili? Tutti possiamo migliorare e amare la memoria dei luoghi in cui viviamo, interiorizzarla e difenderla nei limiti delle nostro infinitesimale pensare e agire.


In te ravviso il tipo del traditore. Appartieni forse a quel tipo umano svuotato di autentica VIR come l’infame sbirraglia ottenebrata?…esempio G8 Genova…rabbiosi cani da guardia, glabri e senza
coscienza, esseri condizionati con collari elettrici e teleguidati per sbranare chiunque in cambio della ciotola data loro, peraltro non senza disprezzo, da un padrone disumano…a loro direi di
ri-prendere coscienza…d’incarnare l’autentico Legionarismo e non d’essere volgari picchiatori sub-umani.


Tu qui signor Andrea hai fornito un bell’infelice esempio di trist’uomo…sento di doverti riprendere insomma, e, dico sul serio, farai bene a compiere esercizio di contrizione e penitenza per il
marchio tenebroso che hai voluto imprimere sulla scena.


Tu e chi per te…per chi opera più seriamente di te ma nella medesima sostanza che intende perseguire la libera espressione civilmente manifestata…come dire…apparite come degli sbandati
esistenziali assoldati dalle forze del Caos…avete smarrito il Centro e trovate realizzazione in questo tipo di morbosità post-inquisitorie…e peraltro, mi accorgo adesso, espressioni come le tue a
volte sono pur necessarie per ridestare in me e ad altri come me uno spirito squisitamente Marziale, Cavalleresco e aperto.


Termino con un augurio sincero: che la Luce, prima o poi, possa rischiararti, rischiararvi (rischiararci tutti)


P.S. Ho parlato troppo seriamente per la cazzata che questo tizio ha scritto. A ogni modo così ho sentito spontaneamente e passionalmente dover dire…un saluto a tutti i lettori vicini e
lontani...e dico a Ghigo, ai fratelli Marcianò, a Wlady. a che serviranno poi questi blog? non sono forse trappole dell'ego? non sarebbe meglio spegnere tutto e per sempre o al meglio fare
giornaletti ciclostilati come facevano i circoli intellettuali nei primi del '900, con le incisioni e i bei ghirigori?

Ghigo Battaglia 08/07/2014 09:28



In aggiunta alla mia risposta precedente, sulle ultime parole di Giovanni, sull'utilità o meno di diffondere 'giornaletti' nel web, anch'io confesso di
rifletterci spesso. Cosa cambierebbe però? Ho ricevuto molto dai tanti che si sono presi la briga di condividere ansie, angoscie, ricerche, sensazioni...tu compreso. Continuerò quindi a
pubblicare quando e come ne avrò voglia, seguendo il mio istinto ed il mio vacillantissimo senso del dovere. Grazie ancora per il tuo rigido (virilmente intendo) commento.
Ciao    



Andrea 08/04/2014 05:57


Non è stato risolto il sito c'è ma non si vede.


Ti ricordiamo che sei responsabile del contenuto dei commenti che pubblichi.
Il tuo indirizzo IP (95.211.226.36) sarà archiviato.

Ghigo Battaglia 08/07/2014 09:17



Mio gentilissimo Andrea, di solito cancello i commenti inutili e aggressivi come il laconico tuo, stavolta però la risposta dell'ottimo Giovanni è così completa ed
esauriente che senza la tua miserrima provocazione apparirebbe immotivata. Quindi la lascerò così com'è: vuota, fredda ed acidula. Spero davvero che tu abbia di meglio da fare nella vita.
Per il resto lascio alla lettura del commento seguente. Grazie Giovanni.