Istituzioni di Manipolazione Genetica

Pubblicato il da Giosué Bonifaci

 

CONTATTO EXTRATERRESTRE E MANIPOLAZIONE GENETICA? Annalisa Cisi (1)

Propongo uno stralcio del lungo e interessante articolo "The New Humans", I Nuovi Umani, della ricercatrice e ipnoterapeuta australiana Mary Rodwell pubblicato su questo blog un anno fa. Secondo gli studi di autorevoli ricercatori e medici è in atto un intervento da parte di civiltà extraterrestri nella genetica di alcuni esseri umani mediante la metodologia delle abduction e gli interventi di ingegneria genetica sul DNA del materiale riproduttivo dei futuri genitori di quei bambini che presentano nuove e differenti caratteristiche. Si può dire quindi che l'evoluzione della specie umana sta passando attraverso l'intervento extraterrestre nei loro corpi, DNA e coscienza? Sembra proprio di sì. (A.C.)


Gli UFO e la loro presenza nel nostro spazio aereo sono stati sistematicamente ridicolizzati come puro nonsense dai governi per anni. Questa è stata una strategia efficace, nonostante l'evidenza che una persona su dieci vede tali navicelle. Il ridicolo e la disinformazione ha fatto sì che molte persone siano restie a raccontare ciò che hanno visto, per non parlare dell'ammettere anche che avevano avuto delle interazioni con tali imbarcazioni. Prove sotto forma di fotografie, ore di riprese video e testimonianze credibili di piloti di aerei e di personale militare sembrano voler dire nulla. Anche gli avvistamenti radar che confermano questa realtà sono nascosti alla vista del pubblico.

 

Un medico, il dottor Steven Greer, sostiene un programma di divulgazione e possiede videocassette di centinaia di ore di testimonianze di personale militare di alto rango. Essi confermano tutti che gli UFO sono reali e che vi è una sistematica e deliberata copertura attuata dalle agenzie governative. Robert Dean sergente maggiore pensionato della US Army e del comando della NATO, nel 1960 e '70 custodiva dei file classificati come COSMIC che dimostravano che le agenzie governative erano pienamente consapevoli del fatto che gli UFO e gli extraterrestri regolarmente penetravano nel nostro spazio aereo.

La parte interessante è l’evidenza che la presenza di tali navicelle nei nostri cieli è davvero una parte molto piccola di questo fenomeno. Sicuramente dobbiamo chiederci chi controlla queste navicelle e perché sono qui?

 
 

Robert Dean è convinto che siamo strettamente collegati agli alieni, sia spiritualmente che fisicamente, e suggerisce che essi siano responsabili del fenomeno dei bambini Stellari/Star Children. Lo sviluppo di una nuova umanità chiamata Homo Noeticus è un termine coniato da John White che ha studiato parapsicologia e noetica (l'investigazione della coscienza). Molti ricercatori ben noti come Jenny Randles autrice e investigatrice UFO inglese sono d'accordo con ciò. Di questo argomento ne parla in "Star Children: The True Story of Alien Offspring Among Us". 

E’ stato dimostrato che l'esperienza di contatto è inter-generazionale e che questi bambini sembrano essere più intelligenti, mostrano straordinarie capacità psichiche e intuitive e hanno conoscenza di qualcosa che non hanno coscientemente imparato. La ricerca ufologica mostra che coerenti linee genetiche giocano un fattore importante in questo fenomeno.

 

Il dottor Roger Leir chirurgo podologo, è un rinomato ricercatore nel campo ufologico per il suo intervento pionieristico della rimozione di presunti impianti alieni e per il suo libro autobiografico "The Aliens and the Scalpel". Il dr. Leir ha incluso il fenomeno degli Star Children nella sua ricerca. Egli scrive: “Credo che ogni madre che guarda il suo bambino nato da poco può testimoniare che c'è una differenza enorme in confronto ai bambini nati venti anni fa. Alcuni guardano le differenze nei New Humans e dicono che hanno a che fare con una migliore cura prenatale, ecc. A mio parere questa ipotesi non ha senso e ALLA LUCE DEI MIEI studi più recenti e sull’esposizione del fenomeno abduction, sono venuto a CONCLUDERE CHE il rapido progresso della nostra specie di esseri umani è dovuto all’INTERVENTO DEGLI ALIENI nei nostri corpi e nelle nostre menti'. 

Il dr. Leir ha basato la sua dichiarazione non solo sulla ricerca di impianti alieni, ma anche sulle sue osservazioni dei bambini. Confrontando le statistiche attuali con quelle degli stadi di sviluppo dei bambini piccoli di quaranta anni fa (quando i record e gli studi iniziarono) ha scoperto che il livello più elevato del funzionamento psicologico in alcuni casi è aumentato di ben l'80%. La domanda è: come è potuto accadere? Il Dr Leir ha detto: "Suggerisco che la risposta implica la manipolazione aliena della genetica umana” (The Aliens and the Scalpel, p.192). 

Recenti ricerche genetiche potrebbero beneficiare di questa rivelazione. Ci sono anomalie inspiegabili nella nostra storia genetica e nel 2003 si è scoperto che 223 geni erano privi dei predecessori richiesti sul nostro albero geonomico evolutivo. Questi geni extra sono completamente mancanti nella fase degli invertebrati. Quindi gli scienziati possono solo spiegare la loro presenza come recente in scala temporale evolutiva, e commentare che questo non è avvenuto attraverso una graduale evoluzione in senso verticale sull'albero della vita, ma in senso orizzontale come un'inserimento di materiale genetico'. È significativo che questi 223 geni sono i due terzi della differenza tra lo scimpanzé e l’Homo sapiens e comprendono importanti funzioni psicologiche e psichiatriche. Come ha fatto l'umanità ad acquisire tali geni enigmatici? Il dottor Leir e altri ricercatori credono che la risposta potrebbe essere l’intervento genetico extraterrestre!

 
 

Il dottor Richard Boylan, scienziato comportamentale, antropologo e ipnoterapeuta clinico americano, ha studiato il fenomeno degli Star Children e la loro connessione con l'esperienza dell'Incontro. Egli offre un profilo preciso dei New Humans e della nostra intima connessione agli extraterrestri, o Star Visitors come lui li chiama. Il dott. Boylan è segretario della ACCET (the Academy of Clinical Close Encounter Therapists) negli USA, un ordine professionale che incoraggia la professione medica e psicologica nel venire coinvolta in questo fenomeno. Boylan è convinto che i Bambini Stellari sono una realtà e ha creato un'organizzazione per sostenere ed educare le famiglie che hanno questi bambini. Come presidente dello Star Kids Project (SKP) organizza workshops (laboratori) per Bambini Stellari proprio per aiutare loro e i loro genitori nel far fronte alle loro abilità extra psichiche e intuitive. Egli spiega che uno Star Child è la definizione di un bambino avente un'origine sia umana che extraterrestre. Il contributo dell’Extraterrestre conferito al bambino può venire dall’ingegneria genetica, dalla tecnologia biomedica e dalla coscienza di collegamento telepatico. Gli Star Kids sono psichicamente e metafisicamente modificati a seguito dei loro propri contatti con i “visitatori” oppure gli ET modificano il DNA del materiale riproduttivo dei loro genitori. Boylan ritiene inoltre che vi sia un collegamento tra ciò viene oggi etichettata come Sindrome da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADD), una sindrome che quasi magicamente è apparsa circa 15-20 anni fa, quando sempre più di questi bambini hanno cominciato a venir riconosciuti.

Il Dott. Boylan e Doreen Virtue credono che a questi bambini gli vengano spesso diagnosticate erroneamente sindromi discutibili come quella dell’ADD. Una spiegazione che il dott Boylan suggerisce è che questi ragazzi sono solo pressantemente annoiati dal lento e “pedonale” percorso in cui vengono educati ed è per questo che spesso si comportano male. Doreen Virtue suggerisce che i bambini Indaco e Cristallo possono anche essere diagnosticati come autistici o affetti da sindrome di Asperger. Una maggiore ricerca è giustificata per esplorare possibilità del genere.

 

 

Ci sono numerose testimonianze in cui il contattato o l’experiencer ricordano dettagli della prelevazione del loro materiale genetico. Il Dr. John Mack, ex professore di psichiatria alla Harvard Medical School ha scritto sul tema del materiale genetico che viene estratto, nel suo libro Abduction. Ho trattato questo importante fatto nel mio libro Awakening, nel capitolo sulle gravidanze scomparse. Molti dei miei pazienti sia maschi che femmine, ricordano esperienze di quando si è verificata questa procedura. Alcune donne credono anche che il loro materiale genetico è stato preso e modificato in qualche modo, prima della loro gravidanza. Dicono che sapevano che il bambino era diverso o speciale causa di questo. Quello che ho trovato sorprendente è stato che molti di questi bambini sembravano avere la consapevolezza che essi stessi erano diversi.

 
Una lettera all'ACERN attesta: "Ho sempre saputo che io vengo da qualche altra parte e, come ho detto, in privato uso parlare e scrivere in una strana lingua. A volte, anche di fronte a mia mamma, mi sono messa a piangere perché mi sento così diverso. Le vorrei dire di non toccarmi, può essere pericoloso, e che io non sono sua. Io sono una di loro. Quando i grigi mi hanno lasciato, avrei voglia di arrabbiarmi, perché credo che mi avevano lasciato indietro, è una cosa che mi fa arrabbiare e sconvolgere. Ho memorie di pianeti con edifici d'oro"- James Basil (UK).
 

Quali sono queste differenze, a parte il superiore funzionamento fisico e psicologico? Generalmente essi hanno le capacità psichiche e intuitive più sviluppate, con la consapevolezza della conoscenza universale e anche della loro vera origine genetica. “Io non sono tuo” implica che questi Bambini Stellari sono consapevoli di essere collegati in qualche modo agli esseri extraterrestri che li visitano. 

Articolo di Mary Rodwell, RN e ipnoterapista, tratto da: "The New Humans", I Nuovi Umani, (http://www.acern.com.au/)

(1) Traduzione a cura di Annalisa Cisi - Articolo completo:

http://noiegliextraterrestri.blogspot.it/2012/11/contatto-extraterrestre-e-manipolazione.html

 

 

Commenta il post

Zret 11/10/2012 12:16


L'articolo offre una visione unilaterale e sommamente ingenua del fenomeno, ma proprio per questo con la sua ombra luminosa (di una luce artificiale, al neon) consente di vedere la bioingegneria
come l'estremo, folle tentativo di sradicare le ultime anime che ancora crescono nel pianeta e dalla coscienza. Dispiace che molti cadano nella trappola e scambino i nemici per salvatori, i
carnefici per anfitrioni.


Ciao e grazie per i tuoi eccellenti contributi.

Ghigo Battaglia 11/10/2012 18:11



Ciò concorda con il mio 'un'abduction di massa' di qualche mese fa. Sembra che gli addotti sviluppino capacità liminali solo a causa di una sorta di 'contagio' e non
per un'elevazione coscienziale complessiva. Spesso gli addotti ingenuamente vivono le loro esperienze terribili con un misto di stupore e paura ma non riescono ad uscirne a causa dell'esistenza
di meccanismi di contenimento che basano la loro funzionalità su di un basso livello coscienziale. Attentare alle anime superstiti sul pianeta mi sembra comunque veritiero anche se non
consideriamo il fenomeno abduction come reale! La tensione verso il nulla è proprio questo: una inquisizione sintetica, come ben la definisce Giovanni Ranella che si basa su di una oscura
selezione genetica. Ciao e grazie a te.    



Zret 11/08/2012 19:10


 


Inserisco il commento che ho introdotto a margine dell'articolo pubblicato sul blog dell'amica Annalisa.


L'articolo mi lascia perplesso. Per esperienza, rilevo che su 100 adolescenti non più di due o tre hanno un'intelligenza spiccata, gli altri sono limitati. Indago e scopro che la piccola
percentuale appartiene a ragazzi o ragazze non vaccinati o che, avendo genitori accorti, usano poco o non usano il cellulare e si alimentano in modo "sano". Non nego che esistano civiltà aliene
benevole, ma dubito che siano quelle che compiono esperimenti genetici. D'altronde assistiamo ad operazioni globali di degradazione genetica attraverso le scie chimiche etc., operazioni di
origine esterna, anche se gestite dai militari terrestri collaborazionisti. Greer è personaggio che, non a caso, non si occupa di Geoingegneria e che offre un'immagine edulcorata degli
extraterrestri. E' pure finanziato dai Rockfeller. E' vero che molti rapiti sono persone molto sagaci e sensibili, ma credo dipenda da un'esperienze estrema che acuisce le facoltà intellettive.
E' un effetto indesiderato delle abductions. Naturalmente le mie sono opinioni, anche se radicate in varie ricerche.

Ciao

Ghigo 11/08/2012 21:11




Concordo con te
Zret, eppure mi sembrava utile riportare questo articolo. Anche John Mack veniva finanziato dai Rockfeller ed è impossibile pensare ad una coincidenza! Il fatto che questi articoli mi abbiano
esposto ai turpiloqui di noti personaggi (prontamente eliminati) mi fa capire di aver toccato nervi scoperti. La manipolazione genetica è senz’altro distruttiva e forse solo una piccola
percentuale di noi sarà risparmiata. Gli ‘altri’ seguono esclusivamente i loro interessi che, magari in qualche caso sporadico, vengono a coincidere con i nostri. Eppure il campo di battaglia è
la biosfera con le sue incredibili ricchezze che stanno lasciando il campo ad una landa sterile, fredda e preoccupante. La tensione verso il nulla non si è mai sopita. Grazie per il tuo
intervento sempre graditissimo. Un caro saluto.