Gli Albori dell'attuale Estetica 'Anunnaki'

Pubblicato il da G B

 
.

Gli albori dell’estetica Anunnaki contemporanea, l’apoteosi solare della New Age, la spinta vibrazionale da dove trae origine il nostro stato presente. Un costrutto di grande portata in grado di infiltrarsi nel profondo, condizionando per sempre la nostra percezione e quindi i nostri obiettivi esistenziali. Milioni di esseri umani hanno drasticamente modificato i propri stili di vita e le proprie consuetudini, per approdare su di un supporto posticcio, preconfezionato ed irreale ma al contempo stupefacente, sibillino e seducente. Un ‘sublime’ irraggiungibile ed artificiale.

L’ambientazione mesoamericana suggerisce origine e finalità della ‘mission’. Si tratta infatti di operazioni psicologiche di propaganda sottile. Infiltrare credi e religioni, modificare l’interiorità umana, con la potenza delle stridule ‘grida’ cinematografiche. Non è bastato non recarsi al cinema: il morbo ‘new age’ ha contagiato tutto, imponendo un’autosuggestione ineludibile anche per chi l’ha avversata.

Guardando indietro, grazie al repertorio presente su internet, possiamo notare facilmente l’escalation di questo cammino che porta dritto alle attuali Lady Gaga et similia in un crescendo di nefandezze verso il disvelamento: l’età dell’Acquario è in realtà l’affiorare del lato oscuro e la consegna del mondo ai suoi voleri. Una tensione mortifera si è impossessata della parte più intima dell’umanità spingendola verso il delirio esistenziale di abissi sconosciuti, come lemming impazziti. Solo in pochi sono stati avvertiti da una provvidenziale vertigine! Solo in pochi hanno avvertito la surrealità delle seducenti proposte, confezionate da sapientissime mani. Una di queste menti accorte è quella di Paolo Villaggio: uno grande scrittore contemporaneo che ha utilizzato una amarissima ironia per regalare a tutti preziose pillole di libertà di pensiero.

.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post