Cambia la Tua Storia, Cambia il Tuo Corpo

Pubblicato il da G B

 

Cambia la tua storia, cambia il tuo corpo

Autore: Deepak Chopra (traduzione: freeskies)

  

Quando parlo di persone alle prese con l'eccesso di peso, gli stessi temi si ripetono spesso per decenni. Tutto questo vi suona familiare?

 

- "Ho provato di tutto, ma niente ha funzionato. Potrei anche rinunciare."

- "Devo essere geneticamente programmato per essere in sovrappeso".

- "Sono troppo vecchio per ricominciare tutto da capo."

- "So che dovrei fare esercizio, ma non posso rimanere motivato."

- "So quali siano i cibi giusti da mangiare, ma cedo alle tentazioni ed alle voglie."

- "E' tutto troppo difficile."

  

Quando la maggior parte dei medici sentono tali osservazioni, non stanno prestando attenzione alle loro implicazioni psicologiche, il medico sta cercando solo di isolare un problema fisico. Oltre a ciò, la stragrande maggioranza dei medici, me compreso, non ha ricevuto una formazione in nutrizione nella sua scuola di medicina, che copre in genere solo la formazione di base per l’eccesso di peso (lezioni di endocrinologia), e dedica quasi zero ore per gli effetti della dieta. Per quanto riguarda le emozioni, quelle richiedono l’intervento di uno psichiatra o di un altro terapeuta. Ciò non fa parte dei doveri del lavoro tipico del medico.

 

La medicina è da ritenersi incompleta quando la connessione mente-corpo viene ignorata. Nel racconto di qualcuno, i temi principali non sono accidentali o irrilevanti. Quando si alimenta un input negativo nel cervello, questo cambia, si modella per conformarsi al messaggio che riceve. Il cervello non ha mente propria. Non può scegliere a quali istruzioni obbedire e quali ignorare. Sei tu quello che possiede una mente, tu sei lo scrivente della tua storia, tu sei un autore. Ciò significa che si raggiunge il massimo controllo di se. È possibile alimentare i messaggi negativi del cervello od i messaggi positivi - la scelta è tua.

Mi rendo conto che le neuroscienze trattano il cervello e la mente come una cosa sola. Questo perché la mente è invisibile, mentre il cervello è un oggetto semi-solido che può essere toccato e misurato. La mia posizione è diversa e credo che sia più vicino alla vita reale. Il cervello è come una radio che riceve quello che la mente ha da dire. Quando si sente una trasmissione di un concerto, non confondete la radio per Mozart! Se qualcuno sussurra "ti amo" nell'orecchio, tu sei quello che si innamora, non il tuo sistema limbico. La mente viene prima perché la persona viene prima.

 

La libertà di scegliere qualcosa di diverso

 

Il tuo corpo è la memoria fisica della tua storia di una vita, di come hai vissuto fino ad oggi. Ogni libbra rappresenta una scelta di mangiare in un certo modo ed ogni boccone è silenziosamente influenzato da un insieme di abitudini, una lista di simpatie e antipatie e di come gli altri intorno a voi stanno mangiando. Se sei soddisfatto del tuo peso, quei chili in più è probabile che rappresentino alcune esperienze infelici: momenti di frustrazione, alti livelli di stress, ansia per un lavoro o un rapporto. Se il vostro corpo rappresenta la vostra storia finora, il modo naturale di cambiare il vostro corpo è quello di cambiare la vostra storia.

Nella mia esperienza, quando qualcuno è in sovrappeso, dice cose negative a se stesso più e più volte. Ricordate, quando si cambiano i messaggi interni, lo si fa solo parlando con se stessi. Stai scrivendo nuove pagine della tua vita. La chiave è quella di cambiare i messaggi negativi in modo che invece di rafforzare i comportamenti cattivi, si comincia a rafforzare quelli buoni.

Qui ci sono alcune delle istanze negative comuni che le persone che lottano con il loro peso si raccontano ed i loro antidoti positivi. Tenete presente che i messaggi positivi sono solo suggerimenti. Sentitevi liberi di inventare proprie nuove storie, perché questo è il modo migliore per prendere realmente il controllo degli input che il vostro cervello sta ricevendo.

 

1. Old Story: Ho provato tante diete e niente ha funzionato. Potrei anche rinunciare.

New Story: Oggi è un nuovo giorno. Cosa è successo in passato non conta. C'è sempre possibilità e una soluzione nel presente.

2. Old Story: I miei geni devono essere programmati per essere grasso.

New Story: Non posso cambiare i miei geni ma posso attivare altri geni che regolano l'appetito normale. Conosco persone che hanno perso enormi quantità di peso. I loro geni non possono trattenerli.

3. Old Story: Sono troppo vecchio per ricominciare tutto da capo.

New Story: L'età non importa, perché quando perdo peso sto andando indietro nel tempo. Sto per invertire il processo di invecchiamento per tornare dove il mio corpo vuole essere.

4. Old Story: So che dovrei fare esercizio, ma non riesco a tenermi motivato.

New Story: posso spostare il mio punto di vista sull’esercizio fisico e trovare il modo di spostare il mio corpo in modo divertente, come la danza, le passeggiate nella natura, o il più semplice yoga. Una volta appreso quanto sia bello muoversi, la motivazione non sarà un problema.

5. Old Story: E' tutto troppo difficile.

New Story: La parte più difficile è stata la privazione, la rigida disciplina, e la lotta contro la fame. Non ho intenzione di fare nessuna di queste cose più. Trovare soddisfazione è facile, ed è il mio nuovo percorso.

 

Ogni volta che i familiari temi negativi attraversano la vostra mente, occorre fermarsi e notare quello che stai pensando. Poi sostituirli con un contro-pensiero: un messaggio positivo. In questo modo, si può far ripartire il processo di riscrittura della vostra storia e cambiare il vostro corpo. Si può fare!

Deepak Chopra


http://sorendreier.com/change-your-story-change-your-body/


Commenta il post