Attacchi Informatici: TheFluCase

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

Mentre il sito theflucase della giornalista scientifica Jane Burgermeister è ancora chiuso a seguito di un attacco informatico, occorre considerare che è stato oscurato subito dopo aver espresso dubbi fondati sul cosiddetto incidente aereo in cui sono morti, in Russia, i vertici esecutivi della Polonia. La Burgermeister faceva notare come esistevano molte contraddizioni nella dinamica dell'incidente e che erano stati colpiti i sostenitori della Ministra Ewa Kopacz, l'unico esponente politico europeo che non solo aveva rifiutato l'acquisto di vaccini contro la "strana" pandemia suina ma che lo aveva addirittura definito una truffa! La giornalista, aveva messo in relazione anche la futura visita del presidente Obama in Polonia con un possibile attacco biologico di influenza aviaria (molto più pericolosa) così come avvenuto in Messico un anno fa con la suina. Traiamo e riportiamo dal sito Project Camelot: "La recente caduta del jet polacco in Russia è estremamente sospetta.  Quali sono le probabilità che il Presidente, il Capo della Banca Centrale e alti ufficiali militari siano su un unico jet nello stesso momento? Secondo l'articolo di Wikipedia: ..."Il 10 aprile 2010, un Tupolev Tu-154M dell’ Air Force Polacca è precipitato vicino a Smolensk, in Russia, uccidendo tutti i 96 passeggeri ed i membri dell’equipaggio. Sono rimasti uccisi anche il presidente della Polonia Lech Kaczyński e sua moglie, il Capo di Stato Maggiore della Forze armate ed altri alti ufficiali militari, il presidente della Banca nazionale, il Vice Ministro degli affari esteri; alcuni funzionari del governo, i vice-relatori ed alcuni membri del parlamento, ed alti rappresentanti del clero ...." Come quasi tutti sanno, gli alti funzionari non viaggiano insieme sullo stesso mezzo di trasporto proprio per evitare tale eventualità ... Si può facilmente immaginare che sono stati caricati a mano armata sul veivolo per volare verso la morte. La domanda è: qual'è l’obiettivo di questo omicidio?..." 

Nel frattempo è visibile il blog:  http://birdflu666.wordpress.com/  Speriamo che theflucase torni presto a svolgere il suo insostituibile ruolo di informazione. Invito tutti gli amici bloggher a considerare sin d'ora un mezzo comunicativo alternativo in caso di oscuramento del web. Si attendono proposte nei commenti. Provvederemo noi a pubblicarle dopo averle vagliate.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

weiji 04/26/2010 14:51



Ciao,


beh sei andato parecchi avanti, forse è giusto così, ma se prendiamo in esame supporti cartacei o comunque di tecnologia antecedente ad internet dovremmo creare un vero e proprio gruppo fisico di
persone. Ci sarebbero fondi da investire e gente da mobilitare (magari volantinaggio o altro ancora). Di certo prima o poi tutto questo succederà, non viviamo in una vera democrazia ma internet
permette troppa libertà di pensiero, creeranno sicuramente delle restrizioni.. Rimaniamo in contatto!


Fatti un giro su questo vecchio post in Climatrix, gaurda sti bastardi di debunkers: http://www.climatrix.org/2009/04/la-grande-truffa-delle-banche.html


A presto!



Ghigo Battaglia 04/27/2010 09:55



Ciao, non volevo creare amarezza ma dati gli ultimi eventi e le ventilate restrizioni alla rete, possiamo aspettarci di tutto tra cui l'accusa di terrorismo, come ventilata dal trattato
(famigerato) di Lisbona! Vado a leggere, con piacere, il vostro post. rimaniamo sicuramente in contatto! a presto. A proposito: Sabato 8 Maggio pomeriggio il sito sciechimicheroma organizza un
incontro operativo informale ed amichevole, se siete ineteressati, andate a vedere nel sito stesso. Ciao. Ghigo   



weiji 04/25/2010 01:45



Ciao Ghigo,


per quanto riguarda una soluzione a possibili censure sul web esiste un progetto chiamato "Freenet", in pratica è una rete peer to peer dove ogni nodo fa da client e server, ideata per il
completo anonimato permette di pubblicare siti anonimi. Ovviamente il tutto diventerebbe occulto alla stragrande maggioranza degli utenti internet, infatti senza il software, da dover installare,
non si può accedere a questa rete nascosta. Punto di forza e ovviamente di debolezza.


Ho pubblicato tempo fa un post a riguardo: http://www.climatrix.org/2010/04/freenet-free-network.html


In aggiunto si può pensare sempre al buon servizio di invio email con sottoscrizione, ovviamente bisognerebbe trovare un modo per permettere la stessa sottoscrizione. Ma non credo siano questi i
problemi maggiori, sarà più difficile forse rimanere uniti...


Nel caso si presentino le circostanze per questo tipo di soluzione conta pure sul gruppo Climatrix, possiamo creare uno spazio condiviso da noi blogger italiani. Se sarà necessario tutto ciò srà
bene affrontarlo tutti uniti. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi :-)


A presto!



Ghigo Battaglia 04/26/2010 10:24



Ciao Weiji, mi sembra una proposta sicuramente da approfondire, il problema che mi pongo però rigurada anche la "tenuta" fisica della rete e cioè la gestione dei cavi e la possibilità che vengano
interrotti del tutto o selettivamente. Io pensavo a alternative fisiche, tipo ciclostile, fax veloci e così via. Comunque vado a vedere il vostro articolo e poi vi faccio sapere, un saluto a
tutti e buon lavoro! Ghigo



Maria 04/19/2010 16:29



In effetti anche io mi sono chiesta come mai il Presidente della Polonia viaggiasse insieme ad alti funzionari delle forze armate, a funzionari del governo ecc..., l'ipotesi che avevo formulato
appunto è stata quella di un omicidio collettivo per poter cambiare in unica soluzione tutti i vertici.... Poi ho pensato, ma dai non possono arrivare a tanto. E invece......



Ghigo Battaglia 04/20/2010 11:08



Ciao, se è per questo, hanno fatto ben di peggio! Non c'è limite d'azione per chi ha valori sovvertiti rispetto ai "nostri" comunque umani. Un saluto e grazie per il commento, Ghigo Battaglia



weiji 04/19/2010 16:27


Ciao, da quando ho appreso la notizia ho subito pensato che ci fosse sotto qualcosa, poi ricordando la resistenza polacca contro la falsa pandemia i sospetti si sono rafforzati.. E' impossibile che
quasi tutto l'establishment polacco viaggi insieme in un solo aereo, esistono rigidi protocolli di sicurezza da seguire. Anche in questo caso la storia si ripete, le stesse superficialità e
insufficenze dell'11 settembre 2001..l'errore del pilota è una spegazione improponibile!! Ottimo articolo, più tardi lo ripubblicherò nel nostro blog.


Ghigo Battaglia 04/20/2010 11:06



Ciao e grazie. Importante, secondo noi, far notare l'attacco informatico subito dal sito theflucase.


Buon lavoro a tutti voi, Ghigo Battaglia (pseudonimo)