Airport Security?

Pubblicato il da G B

 

Alcune istanze da tenere a mente nel considerare i recentissimi fatti di Sidney:

 

1) L’Australia è un paese pilota per l’imposizione di quella specie di dittatura tecnocratica pervasiva ed ubiqua meglio nota come  nuovo ordine mondiale .

2) In Australia è impossibile entrare senza un permesso di soggiorno o di lavoro valido, vagliato accuratamente dalle inflessibili autorità di polizia locale. Perfino le smisurate sue coste sono attentamente controllate.

3) E’ impossibile importare anche un tramezzino che non sia stato registrato e controllato dai solerti funzionari addetti alla sicurezza, così come mostrato abbondantemente dalle note serie televisive del genere ‘Airport Security’ e dai tanti resoconti di esperienze dei viaggiatori.

 

In un tal paese, vogliono farci credere che un ben noto e pericoloso integralista islamico (dal nome però curiosamente ebraico: ‘Haron’), con ben 40 (!) capi di imputazione gravi sulle spalle, ed incredibilmente libero su cauzione, abbia compiuto un sequestro in pieno centro ed un duplice omicidio senza che i servizi di sicurezza ne sapessero nulla?

Tutto è monitorato e nulla o quasi accade per caso, non solo in Australia ovviamente. Fomentare la paura dell'inesistente 'guerra di civiltà' tra mondo islamico e cristiano è uno dei temi portanti del nuovo ordine mondiale. Dei tanti attentati imputati ai sedicenti 'integralisti' quanti realmente sono stati compiuti da loro? Esiste un terrorismo propriamente islamico? Chi finanzia la costosissima ISIS? Dove prendono le ingentissime quantità di denari necessarie per condurre una guerra su così larga scala? Infine: che ruolo svolgono i 'burattinai' nel flusso migratorio lecito ed illecito nel mediterraneo?

 

Una schizofrenia viene indotta ed utilizzata per generare confusione e veicolare nei luoghi sbagliati il prevedibile risentimento popolare. Da una parte si fomenta l'immigrazione indiscriminata e l'inurbamento di popoli nomadi, dall'altra si opera per stigmatizzare il razzismo o le deleterie manifestazioni di intolleranza. Due aspetti di una sola regia occulta, l'ennesimo strumento di controllo delle masse, la creazione di un 'oggetto di discussione' e dissidio sociale che genera discordia e che può essere utilizzato a piacimento, all'occorrenza, come 'leva' psicologica di massa.     

 Vedi anche i precedenti post:

http://freeskies.over-blog.com/article-eliminare-il-nesso-di-casualita-125190174.html

http://freeskies.over-blog.com/article-l-agenda-del-dragone-117660905.html

Vedi pure a proposito di attentati false flag:

http://straker-61.blogspot.it/2013/05/attentato-davanti-palazzo-chigi-un.html#.VJATZ010zIU

P.S.

Singolare che uno dei nomi delle vittime sia ‘figlio di Giovanni’ e quello della seconda ‘Dawson’, come il celebre storico Christopher Dawson, autore di saggi contenenti la sua teoria della matrice religiosa come principio della nascita e dello sviluppo delle civiltà.

Da Wikipedia: ‘A suo giudizio, la civiltà occidentale si distingue dalle altre grandi civiltà della storia per essere fondata su una comune cultura e non su fattori di omogeneità ambientale o etnica; quindi per il suo carattere dinamico. Inoltre la civiltà occidentale, nella sua storia, ha saputo allargarsi a sempre nuove popolazioni integrandole all'interno del proprio quadro valoriale di riferimento. L'importanza del ruolo della religione nella formazione della civiltà europea è un tema centrale della riflessione storico-filosofica di Dawson. L'opera più rappresentativa sull'argomento è “La religione e l'ascesa della cultura occidentale”.’

 Uno scontro posticcio di civiltà basato sulla religione, suggellato da coincidenze inquietanti

Vedi inoltre:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/12/16/sydney-risposte-mancate-dinamica-blitz-troppa-liberta-sequestratore/1278238/

http://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2014/12/16/sydney-giorno-dopo-attacco-alla-caffetteria-polemica-monis-era-libero-cauzione_HcdsxIjlNjp8UPemwRvaPN.html?refresh_ce


Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post