1 Anunnaki: il film che 'non s'ha da fare'

Pubblicato il da Ghigo Battaglia

 

Anunnaki, Elhoim, Nephilim, Igigi…denominazioni di esseri non umani che designano dei, astronauti e forse alieni. Dall’opaca superficie incisa delle centinaia di migliaia di tavolette sumere rinvenute negli scavi mesopotamici e dalle scritture antiche, cerchiamo di immaginare una schiera di ‘creature’ che hanno sicuramente svolto un ruolo importante, se non nella nostra genesi, sicuramente nella strutturazione dei nostri sistemi associativi urbani e sociali. Ciò è avvenuto comunque, sia che si tratti di figure reali che di personaggi immaginifici.

Nel 2010 era prevista l’uscita di un film dal titolo: ‘1 Anunnaki che prendeva spunto attento dagli scritti di Zacharia Sitchin. Questo film non è mai uscito nelle sale sebbene fossero già stati approntati i trailer promozionali ed il sito web (ora cancellato), chiare evidenze di una produzione al termine del suo lavoro. Anche del regista si sono perse le tracce, così come del suo staff. Una sconosciuta serie di eventi ha cancellato il progetto filmo grafico dal mercato ed ha reso irreperibili i suoi ideatori. Nei video che seguono si cerca di venire a capo di questa serie di anomalie riguardanti un film che forse ‘non s’aveva da fare, né ora né mai!’. Ricordo come tutto il settore dei media sia sotto un attento controllo e venga utilizzato come strumento di propaganda pervasivo ed efficace.  

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post

wlady 09/28/2012 17:21


Una verità molto scomoda alle monoteiste religioni, un film troppo reale che si allaccia alle traduzioni di Zacharia Sitchin, e poi come spiegare il progetto SILOE fatto dal Vaticano (vedi
l'intervista di Barbato sul SIV), troppa carne al fuoco che potrebbe compromettere lo stato religioso mondiale. Il film non deve essere fatto perché potrebbe essere divulgato a troppa gente,
mentre i libri (come sappiamo) seguono una élite più modesta. Ciao Ghigo, wlady

Ghigo Battaglia 09/29/2012 09:11



Si Wlady, evidentemente era il 'mezzo' sbagliato. Eppure la produzione di Sitchin ha avuto un grande successo ed una diffusione planetaria. Forse nel film c'era
qualcosa che non doveva essere divulgato ma, a quanto pare, non lo sapremo mai. Cia, Ghigo 



marcello 09/19/2012 15:48


il tuo blog fa passare la voglia di vivere...o ti fa venire uno spiccato senso rivoluzionario...interessanti e scritti davvero bene tutti gli articoli, ottimo lavoro

Ghigo Battaglia 09/19/2012 18:40



Spero davvero che prevalga la seconda opzione! C'è bisogno di persone attente e che riescano a penetrare il velo d'inganno che ci impedisce di vivere una piena e
profonda libertà. Grazie per i complimenti sempre ben accetti e su con la vita: che senso ha vivere nell'impostura? Un saluto, G.B.